I dolci di Natale della tradizione I dolci di Natale? Il Natale è anche sinonimo di dolci della tradizione: il periodo delle feste è uno dei momenti migliori per dimenticarsi della dieta e...
postato da Paige_Net il 18/11/2019
Categoria: Cultura e Società - tags: dolci + festivita + natale + tradizioni
baked

I dolci di Natale della tradizione

I dolci di Natale? Il Natale è anche sinonimo di dolci della tradizione: il periodo delle feste è uno dei momenti migliori per dimenticarsi della dieta e lasciarsi andare a qualche tentazione culinaria. Del resto, come si può resistere a una soffice fetta di pandoro o un pezzetto di torrone?

Ogni regione italiana ha un dolce natalizio tipico e dalle origini antiche: da nord a sud la tradizione culinaria delle feste è molto ampia, ma ce ne sono alcuni che sono, per così dire, uguali per tutti, ossia diffusi su tutto il territorio. Scopriamo quali.

Pandoro

Dalla caratteristica forma a tronco con dei rilievi che ricordano una stella, il pandoro è uno dei dolci delle feste natalizie più diffuso e amato. La ricetta originale del pandoro deriva dal pane de oro una preparazione risalente al XIII secolo e riservata ai nobili veneziani. La versione moderna del pandoro si deve a Domenico Melegatti che, nell’ottobre del 1894, brevettò un dolce morbido e dalla forma allungata con il corpo a forma di stella a otto punte. Dalla fine dell’800 a oggi il pandoro ne ha fatta di strada, e dalla versione originaria morbida e burrosa, siamo arrivati ai pandori farciti con crema, cioccolato, pistacchio e altre leccornie.

Panettone

Proprio come il pandoro, anche il panettone è uno dei dolci delle feste natalizie per eccellenza. Il panettone è un dolce tipico di Milano, si caratterizza per la sua base cilindrica e la forma a cupola. A differenza del pandoro, la sua consistenza è più compatta e meno soffice ed è farcito con frutta candita e uvetta. Anche del panettone si hanno moltissime varianti: si può trovare ripieno di crema, cioccolato in aggiunta ai canditi e all’uvetta, ma non solo: esiste anche un variante tradizionale, ossia la veneziana, un dolce che ha un impasto simile a quello del panettone, senza uvetta e canditi, ma con l’aggiunta una copertura di granelli di zucchero.

Torrone

Un altro dolce delle feste natalizie molto diffuso e amato è il torrone, ossia una preparazione dolciaria dalla forma di un rettangolo allungato a base di albume d’uovo, zucchero e miele, farcito con mandorle, arachidi o nocciole, ricoperto da due strati di ostia. Le principali varianti di torrone sono due: quello duro e quello morbido; semplificando molto, il torrone duro è quello che cuoce a lungo, addirittura fino a 12 ore, mentre quello morbido, non cuoce per più di due ore.

[Fonte foto: Pixabay]

Trovaci su Facebook!

Fonte: https://superrete.it/i-dolci-di-natale-della-tradizione/