Mutuo on line, perché conviene? Quali sono i mutui prima casa più convenienti di oggi?

Mutuo on line: i più convenienti del momento

postato da grace_opt il 16/03/2016
Categoria: Finanziamenti e Prestiti - tags: mutui on line + mutui online + mutuo on line
mutuo on line

Mutuo on line, perché conviene? Quali sono i mutui prima casa più convenienti di oggi?


Spesso coloro che intendono acquistare una casa non possiedono tutto il denaro necessario. Pertanto, per non rinunciare all’acquisto tanto desiderato, è necessario fare ricorso a un mutuo on line: ossia un prestito che, a seguito di una comparazione tra le offerte migliori sul mercato, può essere consegnato dal mutuante al mutuatario attraverso una determinata somma di denaro. Tale prestito viene elargito solo se il mutuatario è in grado di fornire specifiche e importanti garanzie all’Istituto di credito o alla banca in questione. Infatti nel momento in cui il mutuante si impegna a fornire il prestito al mutuatario, quest’ultimo è obbligato a restituire quanto ricevuto spesso con gli interessi.


Il mutuo, come in parte accennato, può essere erogato da una banca ordinaria, da un istituto bancario che si occupa solo di mutui ipotecari e, in qualche caso, da un’organizzazione immobiliare che, nella maggior parte dei casi, eroga mutui piuttosto brevi ma con un tasso di interessa maggiore rispetto a quelli erogati dalle banche o dagli istituti. Per quanto concerne le credenziali, solitamente le banche chiedono garanzie effettive in quanto il mutuo, per definizione, è sempre a titolo oneroso: il pagamento, infatti, viene richiesto e sommato a un corrispettivo titolo di interessi. Gli interessi non devono mai risultare usurari in quanto, in questo caso, il mutuo stesso potrebbe essere revocato.


Chiunque intenda accendere un mutuo on line dovrebbe, attraverso specifici comparatori, controllare i più convenienti del momento per riuscire a stipulare un contratto con il tasso di interesse più basso possibile. Inoltre, soprattutto se l’immobile che si ha intenzione di acquistare è considerato “prima casa” è possibile usufruire anche di importanti agevolazioni fiscali. Infatti, relativamente al mutuo, è possibile scaricare le spese passive dalla dichiarazione dei redditi e pagare un’imposta dello 0,25% sull’importo complessivo.


mutuo online.jpeg


Per quanto concerne, invece, l’acquisto con relativo mutuo di una seconda casa bisogna considerare che esso è soggetto a condizioni diverse, rispetto a quello sulla prima abitazione. La seconda casa, infatti, non gode delle medesime agevolazioni ma è bene sapere quanto l’immobile viene definito tale.


La seconda casa, infatti, è definibile come un immobile di lusso. Essa può trovarsi nel medesimo comune di residenza del richiedente che può anche già beneficiare delle agevolazioni su un altro immobile. L’importo per la stipula di un mutuo sulla seconda casa, solitamente, è pari al 2% contro lo 0,2% del mutuo prima casa. Tale tassazione solitamente viene giustificata da un fattore di tipo logico: infatti colui che solitamente può permettersi di acquistare una seconda abitazione, solitamente è in condizioni economiche decisamente migliori di chi richiede un mutuo per la prima casa. La seconda casa, spesso, è una casa vacanza su cui le banche impongono condizioni meno agevoli e più restrittive rispetto a quelle dei mutui prima casa.