Ottenere un buon posizionamento per il tuo sito può essere molto facile o estremamente difficile: ciò dipende da diversi fattori con cui dovrai imparare a fare i conti per poter mantenere...

Motori di ricerca: come ottenere un buon posizionamento per il tuo sito

postato da marcop1 il 09/05/2018
Categoria: Internet - tags: agenzia seo roma + seo + web marketing

Ottenere un buon posizionamento per il tuo sito può essere molto facile o estremamente difficile: ciò dipende da diversi fattori con cui dovrai imparare a fare i conti per poter mantenere competitiva la piattaforma su cui lavori.

Se da una parte contano molto i fattori onsite come la struttura del sito, la gestione di tag e categorie, la composizione stessa dei contenuti testuali e l'ottimizzazione delle immagini, ciò può non bastare per raggiungere un posizionamento degno di nota.

Esistono infatti una serie di fattori esterni, e talvolta totalmente indipendenti rispetto alle nostre azioni, che possono estremamente ardua la scalata di una serp.

Un buon posizionamento del tuo sito passa anche dal tipo di keyword su cui stai lavorando

La competitività è un fattore determinante: se i siti che competono per la tua stessa chiave sono numerosi e affermati, potrebbe essere molto difficile piazzarsi nelle prime posizioni (a meno di non affidarsi ai professionisti del settore).

Alcune parole chiave invece, seppur con meno traffico, possono mostrare meno concorrenza e quindi risultare maggiormente "attaccabili".

In contesti più semplici, basta curare i contenuti testuali e visivi per poi inviare pagina a Google e attendere speranzosi. Naturalmente il contenuto in sé assume un valore decisamente maggiore se può poggiarsi su delle solide fondamenta come un dominio ritenuto attendibile dai motori di ricerca.

A meno che tu non abbia ottenuto un dominio già noto e di valore su cui lavorare, molto probabilmente dovrai cominciare un lungo percorso per dimostrare come a Google come il tuo sito sia attendibile: tempo, pazienza e un lavoro certosino possono portare buoni risultati sul lungo termine.

DA (Domain Authority)

Il DA è un algoritmo realizzato da Moz con il chiaro intento di intuire il valore assegnato da Google a un preciso sito. Una volta era il Page Rank a consentire di valutare in maniera chiara e precisa il valore di un dominio: recentemente però, Google ha deciso di nascondere agli occhi dell'utenza queste informazioni: per cercare di intuire questi valori, è dunque necessario affidarsi al DA.

Va chiarito però come, trattandosi di algoritmi estranei al motore di ricerca, non risultano attendibili al 100%.

Trust, Pertinenza e popolarità

Tre fattori che hanno un peso specifico piuttosto notevole in fase di posizionamento sono:

  • Trust - ovvero l'affidabilità del sito, l'assenza di spam, la velocità di caricamento e altri fattori simili
  • Pertinenza - quando le parole chiave posizionate vengono considerate in linea con gli argomenti trattati sul sito
  • Popolarità - costituita da quantità e qualità di backlink che puntano verso il sito in questione

Link esterni: guestpost e link spontanei

Non tutti i fattori offsite sono totalmente fuori dal nostro controllo: per esempio, i link che puntano al nostro sito e che dunque influenzano il posizionamento di esso, possono essere in qualche modo "controllati".

I guestpost infatti, sono dei backlink camuffati su altri siti che puntano al nostro. Il loro utilizzo va preso con le pinze in quanto, seppur Google sia un insieme di algoritmi non intelligenti, chi li programma sa il fatto suo! L'ideale, per quanto riguarda i backlink, è che siano spontanei: offrendo materiale di qualità, con il tempo, può accadere che altri siti possano citare gli articoli presenti sul tuo sito.

Google capta questa sorta di "attestati di stima" e li premia migliorando il tuo posizionamento.