Provate a menzionare la frase “infezioni fungine” tra un gruppo di donne e probabilmente si otterrà un brontolio collettivo. Questo è dovuto al fatto che quasi tutte le donne hanno sofferto di...
postato da andea79 il 28/10/2010
Categoria: Salute e Benessere - tags: candida

Provate a menzionare la frase “infezioni fungine” tra un gruppo di donne e probabilmente si otterrà un brontolio collettivo. Questo è dovuto al fatto che quasi tutte le donne hanno sofferto di Candida e sanno in prima persona che genere di seccatura può essere. Nonostante sia molto comune, si tratta di un’infezione fungina abbstabza prevedibile.

Che cosa causa un’infezione fungina?

La maggior parte delle infezioni fungine sono il risultato dell’eccessiva crescita di un fungo chiamato Candida albicans. Questo fungo prolifera in molte zone calde del corpo, è quindi possibile prevenire un’infezione fungina  assicurandosi di indossare abiti larghi, biancheria intima di cotone e asciugando meticolosamente l’area genitale dopo la doccia. Alcuni suggeriscono di asciugare rapidamente in modo delicato l’area della vulva con un asciugacapelli, dopo il bagno per far si che la zona interessata sia adeguatamente asciutta.

Evitare le infezioni fungine

Avete un debole per i dolci? È una buona idea ridurre l’assunzione di dolci e alimenti zuccherati perché il fungo della Candida prolifera nello zucchero. Il fungo non potrà crescere e moltiplicarsi in area dove abbonda una buona flora batterica.

Per assicurarsi di non contrarre un’infezione fungina, mangiate molto yogurt in quanto contiene quei batteri buoni di cui avete bisogno. In certe letterature mediche, viene suggerito di mangiare almeno 250 grammi al giorno di yogurt contenente il lactobacillus acidophilus. Si crede infatti che questo possa ridurre di tre volte il ripresentarsi delle infezioni fungine.

Durante i rapporti evitate di utilizzare lubrificanti vaginali a base di petrolio. Usate invece quelli a base di acqua nel caso in cui si abbiano problemi di secchezza vaginale. Inoltre, pulirsi dal davanti verso dietro dopo aver espulso le feci è un accorgimento che aiuta. Prendere tutte queste precauzioni evita che l’infezione fungina si trasferisca nell’area vaginale. Ricordate che i funghi in genere sono presenti nel tratto intestinale e nell’ano.

Cercate di non utilizzare dei bagnoschiuma profumati o troppo forti, talco e altri prodotti simili nell’area genitale, in quanto potrebbero irritare la pelle e portare a delle infezioni. Evitare anche le lavande! Le lavande vaginali in pratica rimuovono la mucosa che protegge naturalmente la vagina, rendendola più suscettibile e a infezioni fungine e non solo.

Trattamenti per le infezioni fungine

Se notate qualsiasi sintomo di infezione fungina, non aspettate a chiamare il vostro medico. Chiedete di un farmaco contro le infezioni fungine come il Diflucan (fluconazolo). È possibile anche recarsi presso la propria farmacia e acquistare un farmaco approvato dall’FDA contro le infezioni fungine che non necessita di ricetta.

Molte donne preferiscono l’utilizzo di Diflucan per curare la propria infezione fungina perché si tratta di un trattamento composto da una sola pillola. Non ci  sono creme e supposte da inserire. Tuttavia, assicuratevi di farvi prima controllare e diagnosticare una infezione fungina da uno specialista prima di curarla.

Fonte: http://www.italiafarmacia.com/diflucan-generico/