Il software MES è uno degli strumenti più idonei quando si parla di pianificazione della produzione

Misurare la produzione: quali sono gli indicatori delle performance?

postato da AleLonghi il 20/04/2018
Categoria: Informatica - tags: mes + pianificazione + produzione + software

Per un’azienda oggi è fondamentale misurare le performance in modo tale da poter avviare dei processi di miglioramento.

È necessario individuare i KPI (Key Performance Indicators) strategici per analizzare l’andamento della produzione guardando al livello del servizio, della qualità dei processi e dell’efficienza.

 

I KPI sono indicatori utilizzati per misurare e analizzare le performance, con l’obiettivo di valutare i successi di un’azienda sulla base degli obiettivi prefissati.

 

Alcuni dei KPI più utili per la misurazione delle performance della produzione sono tre:

 

-          Efficienza (OEE): si ottiene attraverso diverse variabili ed è un indicatore condizionato da tutti i tipi di inefficienze che causano una minore produttività.

-          WIP/Scarti: il WIP (Work In Process) indica il numero di pezzi o lotti in corso di lavorazione ed è utilizzato per valutare le prestazioni di tutto il sistema.

Gli scarti della produzione possono provenire da numerosi fattori (ad esempio i materiali errati); è fondamentale monitorarli per analizzarne i costi e capirne la provenienza.

-          Servizio (lead time e ritardi): il lead time è l’intervallo di tempo essenziale per soddisfare la richiesta di un cliente; più è basso, più l’azienda è veloce e flessibile.

Questo indicatore permette di valutare eventuali ritardi e ripianificare la produzione degli ordini.

 

Per calcolare questi indicatori è necessario disporre di un sistema informativo adeguato.

Uno degli strumenti più idonei è, ad esempio, il software MES (Manufacturing Execution System) di Pro-Vision, azienda che sviluppa soluzioni software per la logistica.