Ministero della Salute: micotossina tossica nella farina di mais gialla bramata. L’azienda Molino Bresciano la ritira dal mercato. Il prodotto risulta contaminato dalle micotossine fumonisine...

Ministero della Salute: micotossina tossica nella farina di mais gialla bramata.

giovanni d'agata

 

Ministero della Salute: micotossina tossica nella farina di mais gialla bramata. L’azienda Molino Bresciano la ritira dal mercato. Il prodotto risulta contaminato dalle micotossine fumonisine oltre i limiti previsti dalla legge

 

 

 

Attenzione alla farina di mais gialla bramata. Il Ministero della Salute, ha pubblicato attraverso il proprio portale web un’importante comunicazione per tutti i consumatori, riguardo al richiamo dal commercio della “Farina di mais gialla bramata” con il marchio “La Bresciana”, confezione da 1 Kg, lotto di produzione 0810016, con termine minimo di conservazione 30-11-2017, prodotta da Molino Bresciano di Coffinardi Giuseppe & C. s.n.c. presso lo stabilimento Vicolo del Molino 10 – Azzano Mella – Brescia. La farina è stata immediatamente richiamata dalla vendita a causa della contaminazione di fumonisine, micotossine che derivano dal genere di funghi Fusarium, oltre i limiti consentiti dalla legge. Nello specifico la micotossina è pericolosa per la salute, può avere effetti tossici sull’organismo, provocando vomito e aumentare il rischio di cancro. Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” rilanciando l'allerta riportata dall'azienda, raccomanda alle persone che hanno acquistato la farina in questione di non consumarla. Pertanto tutti coloro che hanno acquistato il prodotto sono invitati a non consumarlo e a riportarlo al punto vendita d’acquisto per effettuare il rimborso o la sostituzione dello stesso.