Richiedi la Migliore Offerta Hotel al Parco naturale regionale di Portfino: Hotel, agriturismi e b&b per visitare il Parco regionale naturale di Portofino. Vacanze in Liguria a prezzi bassi....
Hotel e BB vicino al Mare nel Parco Regionale di Portofino

 

Portofino ed il suo Parco Regionale sono insieme la località, conosciuta come la "perla della Liguria", poichè l'immagine che appare agli occhi del visitatore, è la forma di una conchiglia, e Portofino, ne è la sua perla per bellezza, per le luci, e  colori. Portofino, diventa meta ambita dal jet set internazionale già agli inizi degli anni '50, dove grazie al turismo, assume la fama di paradiso romantico e simbolo della dolce vita, luogo dove è possibile incontrare gente non comune, come divi di Hollywood, grandi nomi dell'arte, della politica e dell'industria. Si tratta di una gradevole località caratterizzata dal porto naturale, già conosciuto nel lontano Medioevo, dove l'acqua riflette tutte le luci delle case colorate.
  

 

Protetto dal 1935, ospita una delle maggiori concentrazioni floristiche del Mediterraneo, una notevole varietà di uccelli e invertebrati, importanti testimonianze architettoniche, paesaggi tra i più celebri del mondo. I fondali conservano l'intera gamma delle biocenosi marine dell'alto Tirreno.

Il Parco di Portofino offre una visione sintetica della costa ligure, sia dal punto di vista naturalistico sia da quello storico-antropologico. L'assetto attuale del territorio è infatti il risultato di una originale forma di coevoluzione tra natura e attività umana, che ha dato luogo a una sorprendente varietà di sistemi biologici e di ambienti, ma anche a una specifica cultura materiale (alla confluenza di tre "civiltà": quella marinara, quella dell'ulivo, e quella del castagno). Una fittissima rete di sentieri attraversa ambienti selvaggi, insediamenti rurali e borghi marinari ricchi d'arte e storia, offrendo paesaggi che sono ormai entrati nella leggenda visiva del Mediterraneo.


All'area protetta vera e propria è associata un'area cornice di circa 3400 ha . Nel complesso il territorio del Parco si estende sui comuni di  Camogli, Recco, Portofino, Zoagli, Rapallo, Santa Margherita Ligure, Chiavari.

I terrazzamenti per la coltivazione dell'olivo si estendono prevalentemente nel settore orientale del Parco. Ancora oggi, a differenza che in altre zone della Liguria, la coltivazione dell'ulivo è destinata più al consumo locale che al commercio ed è stata per lungo tempo associata a quella del grano, dei fichi, delle castagne, secondo una tradizione che affonda le sue radici nel modello agricolo feudale imposto dai monaci di San Fruttuoso.

 Peculiari sistemi biologici sono inoltre insediati sulle falesie a mare, sulle rupi e sui muri a secco, nelle vallette fresche originate dalla complessa orografia del Promontorio. Il paesaggio agricolo è dominato da uliveti coltivati su fasce spesso con orti al piede in tipiche colture "miste". Presso gli insediamenti, tra lembi di foresta e di macchia, si ritrovano antichi castagneti da frutto, filari di pini domestici, microscopici orti, frutteti, agrumeti, giardini.

Il settore settentrionale è dominato da boschi mesofili (carpino nero, frassino, castagno, nocciolo, acero oppio), mentre quello meridionale (su puddinga: un conglomerato di detriti tondeggianti cementati da matrice calcarea) è ricoperto da una densa macchia mediterranea (erica, corbezzolo, lentisco, mirto), da pinete, foreste di leccio, garighe, praterie di ampelodesma e di felce aquilina.

 

Lungo il Vallone dell'Acqua Viva, una singolare integrazione tra il ciclo di produzione dell'ulivo, del castagno e dei cereali, ha dato luogo a una straordinaria concentrazione di mulini e frantoi (35 opifici attivi alla metà del Settecento) i cui resti sono oggi un importante documento di archeologia agricolo-industriale.

 


Il Fascino di tutto il parco viene completato dall´antico borgo di pescatori, in epoca romana porto naturale di importanza strategica (Portus Delphini) che deve la sua fama internazionale alla persistenza di uno straordinario equilibrio tra paesaggio urbano e ambiente naturale, nonostante le profonde trasformazioni della sua composizione sociale e delle sue funzioni primarie. La conformazione dell'approdo, del borgo, la cintura di lecci e pini d'Aleppo lungo la costa rocciosa, il colore delle case, la vivacità dei giardini, sono elementi di questa armoniosa mediterraneità urbana, che ha offerto ispirazione anche per una bella tradizione artigianale, quella del "macramè", il pizzo a nodi tipico delle culture mediterranee. Tra i monumenti, la chiesa di San Giorgio, il castello di San Giorgio, il castello Brown.

In conclusione si potrebbe descrivere il parco regionale di Portofino un Paradiso Naturale tra freschi boschi appenninici e la calda macchia mediterranea, tra civiltà del castagno e dell'ulivo, tra tradizione contadina e marinara, tutto questo é il Parco Regionale di Portofino, il gioiello della Liguria. 

 

Clicca sulle Cittá per Scoprire alcune delle Offerte Migliori della Regione!

 

Città principali Liguria:

AlassioAlbengaApricaleBordigheraChiavariCinque terreFinale ligureGenovaImperiaLa speziaLavagnaLevantoPorto venerePortofinoRapalloRiomaggioreSanremoSanta margherita ligureSestri levanteVillanova d'albengaZuccarello

 

 

 

Fonte: http://www.allwebitaly.it/v/alberghi-bb-agriturismi-vicino-al-parco-naturale-di-portofino