Un nuovo atto si è consumato nella giornata di ieri lungo il percorso della Brexit. I Ventisette si sono riuniti a Bruxelles ed hanno approvato le linee-guida che dovranno essere seguite nelle...

Mercati finanziari in ansia, si entra nella fase clou della Brexit

postato da serpentediterra il 30/04/2017
Categoria: Finanza - tags: brexit + euro + finanza + forex + sterlina

Un nuovo atto si è consumato nella giornata di ieri lungo il percorso della Brexit. I Ventisette si sono riuniti a Bruxelles ed hanno approvato le linee-guida che dovranno essere seguite nelle trattative con il Regno Unito. Una cosa è stata ribadita in via preliminare: la UE darà garanzie ai cittadini che sono coinvolti da Brexit, e questo riguarda sia i britannici che vivono sul continente sia gli europei che vivono nel Regno Unito (gli italiani sono circa 500mila).

La trattativa tra Londra e Bruxelles dovrebbe iniziare in giugno, e si preannunciano tutt'altro che semplici, con forti ripercussioni anche sui mercati finanziari. Alcuni paesi della UE vorrebbero accelerare i tempi per paura che si crei un vuoto giuridico nelle loro relazioni commerciali con il Regno Unito. Anche la Gran Bretagna ha tutto l'interesse a velocizzare i tempi, e per questo chiede che sia discusso tutto "a pacchetto" e non un tema dopo l'altro.

Gli effetti sui mercati finanziari

E' sul fronte finanziario che si temono le maggiori tensioni, perché sono in ballo affari di portata planetaria. E inoltre il conto che la UE presenterà alla Gran Bretagna pare che possa salire fino a 60 miliardi di euro.

Ed a proposito di euro, questa settimana la sterlina ha chiuso in forte rialzo il suo "bilancio settimanale" nei confronti di dollaro e yen, ma non contro la valuta unica. Lo abbiamo visto sul nostro broker Condosb bdswiss è affidabile. Il pound ha beneficiato delle decisione di procedere ad elezioni anticipate nel prossimo mese di giugno. Cosa che, secondo gli analisti, dovrebbe rafforzare il Governo in vista delle trattative Brexit.

A livello di prospettive, la coppia EUR/GBP vive una fase di mercato debole. Lo si evince chiaramente se usiamo la strategia Heikin ashi metodo. Per questo motivo resteremo in attesa di vedere che direzione prenderà la quotazione, una cosa che al momento è molto incerta. Riguardo invece la coppia GBP/USD, si vive una fase di pressione rialzista, anche abbastanza netta. L'ipotesi più plausibile è che nei prossimi giorni continuerà a salire ancora. Il livello degli 1,3450$ dovrebbe essere l’obiettivo di lungo termine.