Marilisa D’Amico è una professionista impegnata sul fronte dei diritti civili e sociali, inoltre si dedica attivamente alla questione della parità di genere
postato da newsprofficemd il 10/04/2019
Categoria: Economia - tags: marilisa d amico

Professore ordinario e Prorettore presso l'Università degli Studi di Milano, Marilisa D'Amico si è battuta e continua a battersi, tra le altre cose, per la parità dei diritti, per la dignità del ruolo e dell'immagine della donna nella società e per la difesa delle unioni tra persone dello stesso sesso.

Marilisa D'Amico

Marilisa D'Amico: le battaglie per la parità dei diritti

Professore ordinario di Diritto Costituzionale, Marilisa D'Amico è stata tra i primi studiosi del settore a valorizzare tematiche legate alle pari opportunità e alle discriminazioni di genere. Si è spesa e continua a spendersi per fare in modo che le donne in Italia non debbano più scegliere tra carriera professionale e legittimo desiderio di genitorialità. Ha agito in prima persona attraverso diverse iniziative: ha avviato il Corso di perfezionamento in Pari Opportunità presso l'Università degli Studi di Milano e si è battuta per la legge che da 40 anni regolamenta in Italia l'aborto, in favore di una maternità consapevole e contro qualsiasi cambiamento in senso restrittivo. Marilisa D'Amico ha riportato all'attenzione della Corte Costituzionale la questione della fecondazione medicalmente assistita, ottenendo una revisione della legge. Davanti alla Corte Costituzionale si è battuta per colmare il vuoto normativo in merito alle unioni tra persone dello stesso sesso. Nell'ultimo periodo ha contribuito a contrastare l'immagine svilente del genere femminile che spesso i media tendono a veicolare, contrastando il sessismo nei mezzi di comunicazione.

Marilisa D'Amico: i valori e l'impegno accademico

Membro del centro interdipartimentale di ricerca "Studi e Ricerche Donne e Differenze di Genere", Marilisa D'Amico fa anche parte del Consiglio scientifico del Centro Interuniversitario "Culture di Genere". In seguito a un periodo di studio in Germania, a Bayreuth, si è trovata per la prima volta ad analizzare le problematiche sottese all'interruzione volontaria della gravidanza, approfondendo dal punto di vista giuridico e costituzionale i profili problematici sottesi a questo diritto. Dopo aver insegnato per dieci anni all'Università dell'Insubria (Como), ha trasformato la propria passione per l'insegnamento in un valore da difendere e perseguire: per Marilisa D'Amico è fondamentale sostenere i giovani ricercatori e creare Università sempre più a misura degli studenti. In tal senso, a sostegno dei soggetti più fragili, è stata delegata del Rettore per la disabilità e l'handicap. Con Bianca Beccalli si è occupata delle tematiche legate alla sfera femminile, studiandole dal punto di vista costituzionale, e con lei ha coordinato i corsi "Donne, politica e istituzioni". Nel 2018 è diventata Prorettore con Delega alla Legalità, Trasparenza e Parità dei diritti presso l'Università degli Studi di Milano.

Fonte: https://www.marilisadamico.it/