Una passeggiata in bicicletta è un’attività salutare, rilassante che mette a contatto con la natura. La mountain bike – anche se molti la utilizzano anche in città – è pensata per affrontare i...

Manutenzione MTB: come lubrificare la catena

postato da ela2015 il 20/09/2016
Categoria: Ciclismo - tags: mountain bike + sport
manutenzione mountain bike

Una passeggiata in bicicletta è un’attività salutare, rilassante che mette a contatto con la natura. La mountain bike – anche se molti la utilizzano anche in città – è pensata per affrontare i sentieri tortuosi di montagna o i terreni accidentati. È una bicicletta robusta, ma necessita di più attenzioni e di manutenzione proprio perché è soggetta più facilmente a rotture dovute alle sollecitazioni che subisce: così come è necessario un abbigliamento mountain bike adatto, anche la manutenzione deve essere più attenta e frequente.

Lubrificare la catena di una mountain bike

La catena della mountain bike è in acciaio. Questo materiale ha i suoi pro e i suoi contro: se da un lato è garanzia di resistenza e robustezza, dall’altro necessita di una manutenzione costante e deve essere sempre ben lubrificata. Ma come e quando lubrificare una catena?

Quando la bici è sporca, non deve mai essere lubrificata perché l’olio si lega allo sporco e questo peggiora le condizioni di sporcizia delle maglie della catena con conseguenze peggiorative. Occorre, dunque, pulire la catena con uno straccio imbevuto di benzina o di un generico sgrassante. Lucidare con energia ogni singola maglia della catena fino a rimuovere tutte le impurità. Nei punti difficili da raggiungere o dove lo sporco è più resistente si consiglia di utilizzare una spazzola da meccanico o un vecchio spazzolino da denti. Dopo la pulizia, bisogna asciugare bene e infine passare alla lubrificazione.

Per lubrificare bene la Mountain bike occorre scegliere il lubrificante giusto. Non bisogna mai utilizzare bombolette spray “sbloccanti” (tipo Svitol o WD40) perché inutili allo scopo; piuttosto occorre comprare delle boccette d’olio lubrificante specifico per bici che si trovano comunemente in commercio nelle versioni Dry (per l’estate) e Wet (per l’inverno). L’olio contenuto nelle boccette dotate di apposito erogatore si versa facendo scorrere l’olio maglia per maglia lubrificando prima la parte interna della catena quella a contatto con i pignoni, le corone e la rotellina del cambio. Si lascia “decantare” (colare) l’olio per qualche minuto e con uno straccio asciutto si rimuove delicatamente il lubrificante in superficie e si asciuga quello in eccesso. Sebbene possa sembrare una contraddizione, la rimozione del lubrificante in eccesso, in realtà, la manovra serve a prevenire e aumentare la durata di vita della catena evitando che l’olio stesso diventi una “calamita” per fango e sporcizia durante le uscite.

Per aumentare la longevità della catena è importante inserire sempre la marcia giusta e fare in modo che la catena scorra allineata tra corona e pignone ed evitare che si incroci. Lo scorrimento scorretto della catena o la rotazione in posizioni inclinate esercita un attrito maggiore sui denti con sforzo maggiore delle maglie che si usurano più velocemente o addirittura possono rompersi.