Uno scoglio chiamato Carrai.La chiamata in causa dell’imprenditore fa saltare la tregua istituzionale e mette a rischio l’ “ordinata transizione” che vuole Mattarella.
postato da BEZZIFER il 21/12/2017
Categoria: Italia - tags: politica

Ma per favore… Ma c’è un limite all’indecenza professionale?Ancora la direttrice strabica ora equipara Carrai uguale PD e quindi uguale Renzi. Ma vatti a fare operare agli occhi

Pubblicato il 21 dicembre 2017

Uno scoglio chiamato Carrai.La chiamata in causa dell’imprenditore fa saltare la tregua istituzionale e mette a rischio l’ “ordinata transizione” che vuole Mattarella.

Annunciata inizia l’articolo con una leccatina all’ amico, collega, un tempo direttore. Interpretando la sua frase secondo la semantica dell’HP. Lo continua supponendo una congiura di corrotti con la complicità tra Renzi e Carrai. Questo giornalismo ossessionato da Banca Etruria, mentre in Italia succedono cose ben più gravi (tra cui, appunto, la miseria dei media) farebbe venir voglia di mandarli tutti a casa a digiuno di notizie, almeno fino a dopo le elezioni !!! MA. La Valchiria Annunziata ora punta a screditare Gentiloni: prima la Boschi, mediocre intrallazzatrice di provincia, poi Renzi, oscuro massone (grazie splendido De Bortoli), adesso Il Presidente del Consiglio, non già pacato uomo di Stato forte dei suoi successi ma vizioso Gran Ciambellano che media tra poteri nascosti . Insomma sempre quello l’obiettivo vero: liquidare la sinistra moderata e di Governo che in questi anni qualcosa ha cercato di fare .

Dunque di fronte al casino delle banche la signora Annunziata si attacca ad una mail di un imprenditore che non ha sorti alcun effetto. Che giornalismo squallido.Sono mesi che si parla del cosiddetto caso Boschi e ora la direttora si appresta a sollevare il caso Carrai. Nel frattempo non si parla dei ladroni che hanno rovinato le banche e migliaia di risparmiatori. Giornalismo usato come arma di distrazione di massa.Uno strumento di distrazione di massa è ciò che è diventato questo stucchevole dibattito: L’obiettivo finale non è far luce sull’implosione di parte del sistema bancario (questo è ormai abbastanza risaputo) ma continuare a stimolare una sterile campagna politico/propagandistica anche con articoli banali come questo.

La direttora ha vinto alla grande il derby con Travaglio su chi è più ossessionato da Renzi/Boschi.Sia per contenuto degli articoli sia per quantità degli stessi.Non vorrei che gli articoli fossero già pronti ante audizione e quindi si continua imperterriti con qualche aggiornamento doveroso

Adesso è uscita allo scoperto in prima persona la badante di D’alema, dopo che è stato chiarissimo in tutto il percorso della commissione, ricordo voluta dal PD,che tutti anche i nemici del segretario hanno dichiarato di NON AVER MAI RICEVUTO ALCUNA PRESSIONE da parte della Boschi ,ne da nessun altro membro del governo e la notizia dovrebbe essere questa, siccome siamo un paese al contrario dove ancora troppe personaggi ambigui siedono in posizione di potere , messi da qualcuno a cui devono tutto,e che fanno da organ house a questo qualcuno, cercano di mescolare il pennello,mistificando, manipolando, venendo meno ai principi etici fondamentali di chi deve fare informazione, peggio ancora quando si parla nel servizio pubblico pagato con il canone da tutti i cittadini. Intanto siamo stati in presenza di un tentativo di colpo di stato da parte di ufficiali dei carabinieri, che anni fa sarebbe stata sulle prime pagine di tutti i giornali per mesi ,ma qui si parla di tale Carrai che ha avuto la sventura di essere amico di Renzi….bene continuate cosi e presto ci troveremo i fascisti al governo, ma c’è ancora una parte sana di questo paese civile, europea che cercherà di impedirlo sino all’ultimo.

De Bortoli: “Maria Elena Boschi chiese quindi a Federico Ghizzoni di valutare una possibile acquisizione di Banca Etruria”. Ghizzoni: “La ministra mi chiese se era pensabile per Unicredit valutare acquisizioni o interventi su Banca Etruria”.
C’è differenza, eccome se c’è differenza. Nel primo caso si può inquadrare come un qualcosa che va al di la di un suggerimento (e che poteva anche non ricevere risposta da parte di Ghizzoni), nel secondo caso, invece, è stata formulata una domanda.. possibile che la direttora non veda differenze? Carrai non è nessuno per il governo…e allora cosa centra il governo. Si è interessato ad Etruria per conto di un’altra banca! MA ESSENDO AMICO DI RENZI….apriti cielo! vuol dire che anche Gizzoni è un paraculo..e voilà che da l’assist ai componenti della commissione..non richiesto peraltro!E.Dal vocabolario Treccani: sollecitare = fare pressione, insistere presso altri perche’ facciano al più presto quanto avevano promesso o si erano impegnati a fare o quanto si era loro richiesto. Carrai su richiesta sollecito’ Ghizzoni (vedi e-mail) e si aggiunse a coloro che dedicarono cure amorevoli alla banca degli orafi aretini.

E  nulla ha a che fare con Renzi, Boschi, od il PD. E bisogna essere fieri di governanti che hanno, sempre nei limiti delle loro prerogative, dedicato cure amorevoli a Banca Etruria, così come a tutte le banche in difficoltà,per salvaguardare i VERI risparmiatori, i correntisti, ed i piccoli debitori. Dovreste essere ascoltati da una qualunque procura, come persone informate, sul fatto che ciò che ha detto Ghizzoni davanti ad una commissione parlamentare, e ciò che ha dichiarato Carrai, e non smentito da Ghizzoni, voi siete certi che sia una balla.”Quando Carrai si rivolge a Ghizzoni non è nessuno nel governo, ma è comunque il miglior amico del premier. ”
Cara signora Annunziata, lei ha la figlia che studia e vive a Londra,e magari, si trasferisce lì a godersi la pensione.Noi, invece viviamo e vivremo in Italia, e non vorremmo dare una vita miserabile ai nostri figli, ed a noi stessi, coi 5 stelle al governo, che, col referendum sull’euro “ma solo come estrema ratio” , ma non solo,farebbero arrivare lo spread a 700, facendoci uscire dall’euro e dall’Europa.

Concludendo gli italiani, anche grazie al pessimo giornalismo che purtroppo ci ammorba, capiscono molto poco. Il governo di Renzo, con tutti i limiti e le difficoltà è stato certamente il miglior governo degli ultimi 50 anni ( che pensa che sia migliore il governo di qualcun altro me lo citi per favore). Semplicemente non è stato in grado di comunicare efficacemente con un popolo che ha la tendenza innata a lavare tutti i propri peccati sul governo. Gli attacchi vengono soprattutto da falliti, nullafacenti, parassiti. Che in Italia abbondano. Oppure da frustrati a vario titolo anche dello stesso mondo politico.
Questo affare della Boschi che tiene banco da mesi è la rappresentazione dell’idiozia. Non è successo niente di niente e nessuno lo vuole accettare. Se invece di Boschi fosse coinvolto che so Bersani in una cosa del genere non avrebbero nemmeno cominciato a parlarne. Una ministra giovane e bella in un paese come il nostro ha una colpa pregiudiziale enorme.

Fonte: http://bezzifer.myblog.it/2017/12/21/ma-per-favore-ma-ce-un-limite-allindecenza-professionaleancora-la-direttrice-strabica-ora-equipara-carrai-uguale-pd-e-quindi-uguale-renzi-ma-vatti-a-fare-operare-agli-occhi/