La Chiesa di Scientology è stata scossa dalle accuse di uno dei suoi massimi ex dirigenti che la religione stia diventando una vuota macchina da soldi comandata da un sovrano dispotico.
postato da times2 il 04/01/2012
Categoria: Estero - tags: attualita + esteri + religione
Famosi di Scientology

La Chiesa di Scientology è stata scossa dalle accuse di uno dei suoi massimi ex dirigenti che la religione stia diventando una vuota macchina da soldi comandata da un sovrano dispotico.

 

Debbie Cook, ex dirigente della Sea Organization di Scientology (il suo “clero”) ha inviato una e-mail di felice anno nuovo a 12.000 membri della Chiesa spiegando le sue preoccupazioni.

 

La Cook, 50 anni, ha accusato il presidente David Miscavige di trasformare la religione in una macchina raccogli-fondi e di demolire i meccanismi in atto per impedire un’eccessiva autorità dei singoli. Ha anche accusato Miscavige, 51 anni, di allontanarsi dai principi di L. Ron Hubbard, lo scrittore di fantascienza che fondò la Chiesa negli anni ’50.

 

I seguaci di Scientology credono che gli uomini siano esseri immortali che hanno dimenticato la loro vera natura, i quali dovrebbero intraprendere un cammino di “recupero spirituale”. Ancor più discutibile è che credono anche al fatto che un despota intergalattico un tempo portò con una flotta di navi spaziali miliardi di prigionieri sulla terra, e che gli insegnamenti fondamentali non vengano rivelati fino a quando i fedeli non abbiano pagato migliaia di dollari alla Chiesa.

 

“Abbiamo tutti interesse in questo,” ha scritto. “Semplicemente non è possibile leggere i riferimenti a Hubbard senza notare le alterazioni e gli oltraggi attualmente in corso”.

 

“Ho dedicato tutta la mia vita adulta ad appoggiare Hubbard e l’applicazione della sua tecnologia, e se dovessi guardarlo negli occhi non sarei in grado di dirgli che ho fatto tutto il possibile per mantenere in funzione Scientology se non facessi qualcosa adesso”.

 

Miscavige, che ha tra i suoi sostenitori celebri personalità come Tom Cruise, John Travolta e Lisa-Marie Presley, è accusato di avere pesantemente raccolto fondi ed esercitato pressioni sui membri della Chiesa affinché svuotassero le proprie tasche. La Cook sostiene che egli spenda milioni di dollari in lussuose strutture che poi rimangono vuote, e che centralizzi il potere.

 

Jefferson Hawkins, ex membro di Scientology, ha scritto in un forum internet: “E’ bene che Debbie abbia alzato la voce. C’è voluto fegato. Ed è bene che sia ‘uscita’ con un attacco chirurgico, con buona tempistica e propositi, diretto a illuminare i fedeli di Scientology”.

 

“Il messaggio di Debbie cita ampiamente Hubbard e utilizza le stesse parole del Fondatore per mostrare quanto Scientology si è allontanata dai suoi scritti e dai suoi principi. E’ una tesi che echeggerà in ogni membro di Scientology”.

 

“Loro SANNO che qualcosa non va. Bisognerebbe essere sordi, ciechi e muti per non saperlo. Persino il fedele più indottrinato, quello che nega tutto, per tenere a bada i suoi dubbi e le sue domande deve tenere in funzione a tempo pieno questi filtri delle contraddizioni cognitive. Sanno che qualcosa non quadra. Ed è notevole per un dirigente di voce autorevole come Debbie Cook venire allo scoperto per dire ‘sì, qualcosa non va, ecco cosa.”

 

Miscavige, in una serie di deposizioni giurate ha più volte negato le accuse.

 

“Le opinioni della signora Cook rispecchiano una visione ridotta, ignorante e ottenebrata del mondo odierno”, ha detto la Chiesa a The Times.

 

“Non sono condivise da migliaia di fedeli di Scientology che sono felicissimi delle nostre 27 nuove chiese e del loro significato per le collettività delle quali sono al servizio”.

 

 

Fonte: The Telegraph 03.01.2012

Traduzione di Gabriele Picelli per www.times.altervista.org

 

Fonte: http://times.altervista.org/lo-scontro-sul-leader-di-scientology/