La Cenacolo di Ares Edizioni lancia la LIbrolution, la prima collana di libri cartacei “open source”.
postato da 100001344933217 il 15/02/2013
Categoria: Cultura e Società - tags: editoria + libri + open source

La Cenacolo di Ares Edizioni lancia la LIbrolution, la prima collana di libri cartacei “open source”.
Lo abbiamo visto in diverse occasioni promozionali, libri con prezzo di copertina a 10-15 euro, venduti in offerta a soli 2 euro, per solidarietà o per svuotare i magazzini. Ma mai nessun libro in edizione generica, di autore contemporaneo, ha avuto come prezzo di copertina soli 2 euro. 
E’ un’iniziativa del Marchio editoriale Cenacolo di Ares collegato all’associazione LAB, una sorta di rivoluzione del concetto di Editoria che potrebbe trasformarne il mercato.
“Abbiamo visto la nascita dei software open source, poi del peer to peer, piano piano internet ci ha portato a concepire la cultura come un centro di interessi la cui libera circolazione doveva essere un diritto. Ascoltiamo musica scaricandola a 99 centesimi da ITUNES, per i film, quando paghiamo, non lasciamo più di due o tre euro in dowload, tutto il mondo della cultura e dell’arte si è trasformato, tutto tranne quello dell’editoria cartacea che, in piena crisi, non ha saputo reagire con la diffusione degli e-book, un supporto ancora prematuro per chi ha la passione del leggere e legato a strumenti che non garantiscono il rapimento e le atmosfere della carta” dichiara il presidente dell’Associazione, che continua “Quando guardiamo un video su youtube, ciò che ci colpisce è che sia gratis, quando scarichiamo musica da ITUNES, ciò che ci colpisce è che il costo sia molto basso, lontano da quelle diecimila lire che pagavamo negli anni ’90 per un cd singolo. Nessuno si pone il problema che quel prodotto sia più o meno sponsorizzato, che su youtube compaiano messaggi pubblicitari o che ITUNES abbia dei banner di marchi famosi. A noi piace che finalmente la cultura sia free o semi-free, sia gratis o poco costosa. Ecco, il progetto “Librolution” permetterà di acquistare un libro a soli 2 euro, un libro cartaceo, un libro vero, che arriverà a casa o si troverà alle presentazioni. Cioè che vogliamo è liberare i libri dalla schiavitù del costo di produzione e renderli fruibili a tutti ad un prezzo irrisorio che tuttavia ripaghi l’autore dei propri sforzi”
Il progetto partirà con il romanzo d’esordio “Quasi un Figlio” di Stefano Ardau, la storia di un rione di Iglesias che, causa un evento straordinario, abbandona le proprie miserie individuali per stringersi intorno allo splendore della solidarietà umana. 
“Il Miracolo dei due euro, così potremmo chiamarlo, si realizzerà grazie alle adozioni di enti privati dall’indiscusso valore etico. Non si tratterà di sponsorizzazioni, sia chiaro, ma di vere e proprie adozioni. La casa editrice sarà come “un’assistente sociale” che valuta la validità di chi richiede di adottare il nostro libro, e solo se ritenuto un ente, un’impresa, un’istituzione degna, allora potrà adottare l’opera, così come è stata prodotta dall’artista, sia chiaro, secondo i canoni del nostro Manifesto Artistico (www.cenacolodiares.com)”.
La presentazione del progetto e del libro avverrà a Iglesias il 22 febbraio alle ore 18.30, presso l’Hazard Caffè.

Fonte: http://sabbiedoro.wix.com/cenacolo#!librolution/cqon