Esiste realmente al Legge di Attrazione? Come funziona? Tutto ciò che vuoi sapere è scritto in questo articolo, per soddisfare la curiosità dei più arguti e fantasiosi
postato da gennaro 1 settimana, 6 giorni fa
Categoria: Salute e Benessere - tags: legge di attrazione
Voglio iniziare con il porre una domanda: tu sai qual'è il tuo compito nella vita?
Lo sai o non lo sai, questo dipende dal qual'è l'apertura della Consapevolezza. Più ti apri a questa, più riesci a scoprire nuove leggi che governano l'Universo e quindi la propria Vita.
Non è questione di credere o non cedere all'esistenza della Legge in questione, in quanto c'è chi la vive e chi no. Questo dipende dalla propria Consapevolezza.
La prima considerazione che voglio fare è mettere in evidenza che la vita funziona in base a delle leggi, la cui conoscenza non è diffusa per un motivo bene preciso. E' l'essere umano che secondo il proprio grado di consapevolezza conquista la conoscenza nella propria ricerca della verità.
Chi è a conoscenza della Legge di Attrazione e la utilizza, è colui che ha cercato, si è impegnato ed ha costruito dentro di sé ordine ed armonia, affinché tale legge si possa manifestare.
L'Universo ha le proprie leggi che governano la vita e le voglio citare, in modo che anche tu che stai leggendo potrai avere qualche ispirazione nella tua ricerca:

 

 

      • Legge di Creazione
      • Legge di Analogia e Corrispondenza
      • Legge di Vibrazione
      • Legge di Polarità
      • Legge del Ritmo o Armonia
      • Legge di Causa e Effetto
      • Legge di Risonanza

 

 

La prossima domanda che sto per porti ha a che fare proprio con queste leggi: secondo te la Legge di Attrazione a quali di queste leggi appartiene?
Non so cosa tu abbia risposto, comunque appartiene alla legge di Risonanza. Ti spiego anche il perchè
La legge di Attrazione funziona nell'ambito della risonanza, in quanto ha a che fare e rispecchia come tu sei dentro.
Cosa significa questo?
In questo consiste tutto ciò che non sai della legge di Attrazione. Funziona con la risonanza, quindi se tu dentro di te non hai chiarito certi aspetti, cioè pensi di volere ottenere una cosa, mentre invece nel tuo inconscio ne vuoi un altra e non ne sei consapevole, la legge non funziona.
Chi dice che la Legge di Attrazione funziona quando si pensa intensamente a qualcosa, dice una falsa verità. 
La mente non fa parte di questo gioco perché appartiene alla personalità, cioè quella organizzazione psichica costituita da corpo fisico, corpo emozionale o astrale e corpo mentale o intellettuale. 
Come è dentro così è fuori e come in basso così è in alto.
Fin quando ti muovi, cioè pensi, provi emozioni e ti comporti nell'ambito della personalità, sei nel piano dell'ego che ti muovi. Le leggi dell'Universo non funzionano nell'ambito dell'ego, mentre invece funzionano nel piano dell'anima. E questo è quanto. Tutto ciò è il frutto della ricerca che compio nell'ambito del mio percorso personale sullo Sviluppo Personale. Insegnamenti ed informazioni che ho appreso nel tempo per la mia caparbietà nel comprendere la conoscenza che mi spetta, come spetta a tutti coloro che non si accontentano di rimanere impantanati nelle problematiche della vita che si presentano a coloro che vivono solo nel piano dell'ego.

Il peso che ci portiamo nella vita, cioè quella pesantezza che sentiamo quando cerchiamo di barcamenarci di fronte ad una difficoltà, è l'ego. Quando c'è pesantezza, significa che le frequenze che emaniamo nell'Universo sono frequenze basse e quindi la Legge di Attrazione funziona inviandoci ancora più pesantezza.
Bisogna comprendere che la Legge funziona sia in positivo che in negativo. La Legge non agisce nel campo della polarità, quindi non fa differenza tra positivo e negativo. Funziona in quanto risponde alle nostre richieste. Fino a quando le frequenze che vibrano dentro di noi sono basse, appartenenti al'ego, riceviamo quello che chiediamo. Ci lasciamo guidare dall'inconscio.
Il lavoro da fare è rendere cosciente l'inconscio, cioè avere consapevolezza del nostro senso di superiorità che proviamo grazie all'ego.
Una volta rese coscienti i propri meccanismi automatizzati dentro, possiamo anche liberarcene. In tale ambito possiamo renderci conto della propria proiezione verso l'esterno. Quando critichiamo, giudichiamo, non stiamo facendo altro che criticare e giudicare sé stessi. Siamo abituati a vedere il male che c'è fuori, invece di considerare il male che abbiamo dentro.
Questo non è un giudizio, è una presa di consapevolezza. Il lamentarsi è un male che abbiamo appreso dentro, attraverso l'introiettare schemi in linea con tale abitudine.
Si può uscire da questo impasse, quindi iniziare a far funzionare la Legge di Attrazione, lavorando per smettere di identificarsi con la propria personalità.
Questo è possibile attraverso un percorso che innesca un insieme di accorgimenti ed esercizi utili a lavorare sulla personalità. Come ad esempio l'osservazione, il ricordo di Sé, esercizi con il corpo.

Fonte: http://www.latuametamorfosi.it/meditazione/legge-di-attrazione-tutto-cio-che-non-sai-e-vorresti-sapere/