articolo scrittto da Eric pari
Aiuto Polveri sottili!!!

                          LE POLVERI SOTTILI INFLUENZANO LA  SALUTE

Le polveri sottili emesse dallo scarico delle automobili sono particelle di carbonio su cui si depositano gli idrocarburi incombusti,molto dannosi per la salute.A causa delle loro dimensioni infinitesimali(PM10) sono facilmente inalabili con la respirazione,causando patologie anche gravi al sistema respiratorio.

                                 LE PRINCIPALI FONTI DI POLVERI SOTTILI SONO:
-Sorgenti legate all'attività dell'uomo :processi di combustione (tra cui quelli che avvengono nei motori a scoppio,negli inceneritori,negli impianti di riscaldamento,in molte attività industriali e nelle centrali termoelettriche.).
-Sorgenti naturali: erosione del suolo,gli incendi boschivi,le eruzioni vulcaniche.

NELLE AREE URBANE IL TRAFFICO VEICOLARE E' UNA FONTE IMPORTANTE DI POLVERI SOTTILI :

La nocività delle polveri sottili dipende dalle loro dimensioni e dalla loro capacità di raggiungere le diverse parti dell' apparato respiratorio:

-oltre i 7 millesimi di millimetro:cavità orale e nasale

-fino a 7 millesimi di millimetro:laringe
-fino a 4,7 millesimi di millimetro:trachea e bronchi primari
-fino a 3,3 millesimi di millimetro:bronchi secondari

-fino a 2,1 millesimi di millimetro:bronchi terminali

-fino a 1,1 millesimi di millimetro:alveoli polmonari

 

Infatti le particelle di maggiori dimensioni non rappresentano un grave problema perche essendo piu grosse vengono efficacemente filtrate dal naso mentre quelle piu piccole possono facilmente entrare e raggiungere gli alveoli polmonari. In genere le patologie legate all'inquinamento da polveri sottili sono : Asma , Affezioni Cardio polmonari , e la diminuzione delle funzionalita dei polmoni.Risultano particolarmente suscettibili anziani, neonati e in particolare i bambini .



L'ORGANIZZAZIONE MONDIALE DELLA SANITA, SULLA BASE DI UNO STUDIO CONDOTTO NEL 2000 IN OTTO CITTA DEL MONDO , STIMA CHE LE POLVERI SOTTILI SIANO RESPONSABILI DELLO 0.5 % DEI DECESSI REGISTRATI NELL'ANNO.


Fonte: http://news-aliysxela.blogspot.it