La depilazione avviene al punto di emersione del pelo a livello della cute, mentre l’epilazione opera più affondo rimuovendo anche il bulbo. La depilazione è un processo molto semplice, che può...

Le differenze tra epilazione e depilazione

postato da egolemweb il 15/05/2018
Categoria: Salute e Benessere - tags: depilazione + epilazione
epilazione

La depilazione avviene al punto di emersione del pelo a livello della cute, mentre l’epilazione opera più affondo rimuovendo anche il bulbo.

La depilazione è un processo molto semplice, che può essere svolto anche in autonomia con rasoio, pinzetta o crema depilatoria. In questo caso la ricrescita del pelo sarà molto rapida (in genere 3 giorni).

Quindi, i metodi di depilazione più comuni ci sono:

Crema depilatoria: taglia il pelo chimicamente, è come il rasoio in pratica. Il vantaggio principale è una ricrescita più lenta rispetto alla rasatura e l’assoluta mancanza di sensazioni dolorose. E’ necessario evitare i tempi di esposizione lunghi che causano irritazione della pelle a causa di forti agenti chimici presenti. Si possono verificare eritema, prurito e bruciore dovuti all’aggressione delle cheratine dello strato corneo. Frequente è la comparsa di follicoliti.

Rasoio: taglia il pelo dal punto in cui esce dalla cute, dura poco ma è rapido e indolore.

Pinzetta: va bene per le piccole zone di precisione come sopracciglia, mento, zona superiore del labbro.

A differenza della depilazione l’epilazione è molto più elaborata e richiede l’intervento di un professionista in estetica. Il processo di ricrescita è più lungo fino ad arrivare ad un risultato permanente, a seconda del tipo di trattamento svolto i tempi si attestano intorno le 4 settimane con la ceretta, con laser a diodo o luce pulsata i periodi di ricrescita possono arrivare a diversi anni.

Tra i metodi di epilazione più comuni ci sono:

Ceretta a caldo: applicabile in autonomia o presso l’estetista, tenendo presente del tipo di pelle si può scegliere quella più idonea al tipo di epidermide. Causa dolore al momento dell’applicazione con un risultato di all’incirca 3 settimane.

Ceretta a freddo: Come quella a caldo la ceretta a freddo è consigliata per epilazione di breve durata. Consigliata per chi ha la pelle sensibile o i capillari fragili.

Apparecchi elettrici: Simili al rasoio sono costituiti da una spirale rotante che , passata sulla pelle intrappola il pelo traendolo verso l’esterno. Rimuovono i peli grossi presenti su superfici piatte dove la cute è meno sensibile, sono quindi indicati per l’epilazione delle gambe.

Elettrodepilazione: La soluzione definitiva si ottiene con l’elettrodepilazione chiamata anche diatermocoagulazione che viene realizzata mediante l’utilizzo di corrente elettrica continua o ad alta frequenza che applicata al follicolo pilifero, trasformandosi in energia termica, determina la distruzione, con conseguente asportazione del pelo ( tramite pinzetta ) in esso alloggiato. E’ una tecnica consigliabile per il trattamento del viso, della pancia e dell’areola mammaria.

Epilazione laser: E’ l’ultimo ritrovato della tecnologia, l’unico trattamento di epilazione progressiva permanente che con alcune sedute, permette di garantire l’effetto desiderato. Il laser è un fascio di luce monocromatico emesso ad una determinata lunghezza d’onda capace di assorbire l’energia luminosa emessa da determinate strutture target ( in questo caso la melanina ) che la convertono in energia termica dando luogo ad una termolisi.

Tutti i metodi di epilazione e depilazione tradizionali non danno risultati duraturi oltre le 4 settimane. Invece, l’epilazione progressiva permanente direttamente alla base, andando a colpire la melanina presente nel pelo, che ingloba l’energia luminosa del laser e distrugge il follicolo pilifero alla radice.

 

Articolo offerto da Medestetique, depilazione definitiva Brescia.