la particolarità delle acque termali di Abano terme
postato da mfrisoni il 19/07/2012
Categoria: Salute e Benessere - tags: acque termali + hotel terme + pacchetti benessere + piscine termali
acqua termale

L’acqua termale di Abano, famosa e usata fin dai tempi degli antichi Romani, fa parte della  categoria delle acque sotterranee ad alte profondità. La loro unicità proviene dal tragitto che ha nel sottosuolo fino a circa 100 km che dalle Prealpi, in particolare dai Monti Lessini, giunge nella zona euganea. Le acque, infatti, ci mettono circa 25/30 anni per arrivare all' interno del bacino euganeo e durante questo percorso si arricchiscono di numerosi sali minerali e salgono di temperatura fino ad 80/90°C prima di ritornare in superficie.

La ricchezza delle sostanze all'interno rende l’acqua di Abano una risorsa unica in tutto il pianeta, classificata come salsobromoiodica ipertermale debolmente radioattiva. La composizione chimica di queste acque termali è molto importante quando viene aggiunta al fango per produrre una particolare microflora vegetale e animale durante il processo di maturazione. In quel caso  il fango svolge un’efficace azione di terapia  delle malattie reumatiche, nell’osteoartrosi, nei dolori articolari, nei postumi di traumi e di fratture nonché nell’ambito delle malattie dell’apparato respiratorio, per combattere le quali l’acqua termale viene utilizzata per l’aerosol e le inalazioni.

autore : Mauro Frisoni

Fonte: http://www.atlanticterme.com/acqua-di-abano-terme.html