Con poche decine di euro possiamo ottenere il massimo dai nostri iDevice, dalla scelta alla post-produzione, tutto ciò a cui un fotografo non dovrebbe mai rinunciare per il proprio lavoro.

Le 20 applicazioni per iPhone ed iPad che ogni fotografo dovrebbe avere sul proprio iDevice

postato da redvex il 28/05/2011
Categoria: Informatica - tags: calcolatore + fotografia + pdc + profondita di campo + utilita
iPhone photografia

Gli iDevice sono sempre più presenti nel mercato e hanno cambiato, in maniera radicale, il nostro modo di godere dei contenuti multimediali, di lavorare e di giocare. Una delle categorie che hanno beneficiato maggiormente dei dispositivi multi-touch con la mela sul dorso sono stati i fotografi. Per loro sono arrivate applicazioni di tutti i tipi, utili sia per i fotoamatori che per i professionisti.

La Apple, in un suo celebre spot, sostiene che c’è un app per tutto, perché non dovrebbe essere vero per il nostro lavoro? Abbiamo provato per voi le applicazioni per fotografi partendo dalla scelta della nostra reflex arrivando alla post-produzione passando per gli scatti casuali per gli appassionati di street photography o alle foto studiate per i ritrattisti o i paesaggisti.

La scelta

Scegliere una fotocamera può essere un vero arcano. Vagare su internet alla ricerca di specifiche tecniche, foto d’esempio può essere complicato, a volte le sigle usate sono complicate e non sempre accessibile a tutti. Se chi legge è un fotografo potrebbe non aver bisogno di aiuto nella scelta, ma un foto amatore o chi si avvicina da poco a questo mondo da poco sarà felice di sapere che c’è un app anche per scegliere la propria prossima fotocamera.

L’app in questione si chiama PdC Calculator & Camera DB e per 1,59€ vi fornisce un database pressoché infinito di fotocamere con oltre 1700 modelli divisi per marca e con le schede tecniche complete per ognuna di esse, ma soprattutto ci fornisce un completissimo help online per imparare a conoscere il significato delle specifiche tecniche ed a scegliere con oculatezza il nostro acquisto. L’applicazione ci da anche la possibilità di dare un’occhiata alle foto provenienti da flickr scattate con la fotocamera selezionata per farci un’idea sulle possibilità della stessa. E’ inoltre possibile calcolare, in maniera precisa ed affidabile la profondità di campo e l’iper focale partendo dalle caratteristiche specifiche della nostra fotocamera.

Lo scatto.

Uno degli strumenti indispensabili per i fotografi è sicuramente l’ottimo Xposure che vi fornisce gratuitamente degli ottimi tool per i vostri scatti. In particolare  con questa applicazione potete calcolare l’esposizione in base alla scena che volete riprendere sia essa una rara eclissi solare, un bel tramonto o una difficile foto da scattare in picchiata con il paracadute. Ma non è tutto. Con questa applicazione potete calcolare anche l’iperfocale (anche se PdC Calculator & CameraDB è più intuitiva per questo compito ed Xposure tende a crashare) e persino calcolare l’ora esatta di alba e tramonto in base alla nostra posizione. Un’ottima applicazione da avere sicuramente, anche perché completamente gratuita.

Molto importante, per ogni fotografo è la luce e LightMeter per 2,39€ vi fornisce un ottimo sostituto ad un esposimetro, magari non potrà sostituire in tutto e per tutto uno strumento professionale, ma può aiutarci nel momento del bisogno partendo dal punto di vista che, probabilmente, avremo sempre con noi il nostro iPhone, cosa che non sempre si può dire per un esposimetro.

Un altro paio di applicazioni da tenere in conto sono sicuramente Photo Buddy che per 1,59€ vi da anche la possibilità di fare calcoli anche per la potenza del flash e PhotoCalc che per 2,39€ vi da accesso al magico mondo del sistema zonale.

Il geottagging

E’ comodo il fatto di poter geottaggare le nostre foto per creare, per esempio, album tematici per zona, come per esempio ciò che fa l’ottimo iPhoto per Mac. Alcuni fotografi usano mantenere un diario delle foto appuntando l’ora e le coordinate delle foto per modificare, in seguito gli exif delle foto. Se siete stanchi di tutto ciò EveryTrail fa al caso vostro. L’app si appoggia al servizio www.everytrail.com per farvi vedere il diario del vostro viaggio fotografico. L’applicazione è disponibile solo sullo store USA, ma se avete un account americano vi consiglio vivamente di scaricarla.

Se non disponete di un account amerciano potete scaricare per 2,39€ PhotoJot che vi permette di redigere il vostro diario usando il gps dell’iPhone.

La street photography

Uno degli stili più affascinanti della fotografia di oggi è lo street photography che consiste nello scattare foto in strada, le foto causali che possono regalare tante soddisfazioni ai fotografi. In questo ambito ha preso sempre più piede la così detta iphoneography, ovvero l'arte di scattare fotografie artistiche con il proprio iPhone che, dalla sua ultima incarnazione ha una fotocamera degna di questo nome a 5 mpx e soprattutto di buona qualità.

Di applicazioni per scattare foto ce ne sono talmente tante che sarebbe difficile fare una recensione completa, ma tra le tante spicca sicuramente camera+ (1,59€) che, tra le sue caratteristiche uniche permette di definire con tocchi separati l'esposizione e la messa a fuoco per foto uniche, luminose e ben messe a fuoco. Dopo lo scatto con la stessa applicazione possiamo anche applicare utili filtri e condividere le nostre foto sui social network.

Altra applicazione molto popolare nel genere è Instagram, la cui versione base è gratuita e prevede l'acquisto in-app per aggiungere filtri. Con le ultime versioni Instagram è diventato un vero social network per street photographers dove inviare e ricevere commenti alle proprie foto. Un vero must have.

La Panophotography

Un altro modo creativo di usare il nostri iPhone è quello della così detta panophotography, ovvero la realizzazione di fotografie panoramiche usando il giroscopio e l’accellerometro per scattare in automatico le fotografie in successione per montare il panorama in automatico.

L’applicazione regina di questa serie è sicuramente Panoramatic 360 che per 1,59€ vi da la possibilità di montare panorami con pochi click. In particolare l’applicazione usa l’hardware dell’idevice per capire quando scattare le foto in successione, sarà l’app infatti a dirvi quando fermare la vostra mano per scattare la nuova foto. Degne di nota sono anche You gotta see this (1,59€) per il modo creativo con cui esporta i nostri panorami e Autostitch (0,79€) per la semplicità d’uso e Photosynth (gratis).

Postproduzione

Anche per la postproduzione le applicazioni sono numerosissime, dovendo fare una scelta abbiamo vagliato le applicazioni universali che permettono  di modificare le nostre foto sia su iPhone che su iPad sfruttando il suo amplio schermo e il suo processore dual core.

Il primo software che vi presentiamo è Photoshop express che vi offre gratuitamente diversi strumenti per modificare le nostre foto oltre alla possibilità di acquistare altri filtri tramite in-app purchase. Un altro utilissimo software. Se volete spendere qualcosina in più con 2,39€ potete acquistare Iris Photosuite per iPad, l’applicazione non è universale, ma Iris photosuite per iPhone è disponibile per il download ad 1,59€. L’applicazione ha un’interfaccia curata e ci permette di applicare anche ulteriori filtri alle nostre foto.

Se la vostra mente creativa ama le foto particolari con colori selettivi, un’applicazione degna di nota è sicuramente ColorSplash per iPad che per 1,59€ vi permette di creare foto artistiche cancellando con le vostre dita i colori delle vostre foto lasciando solo alcuni dettagli. La versione di ColorSplash per iPhone costa 0,79€. Applicazione simile è ColorEffects applicazione universale che vi regala gratuitamente la stessa possibilità. Aggiungiamo in questa sezione la recente notizia del rilascio da parte di Adobe del rilascio delle api per photoshop (Photoshop Touch API), che potrebbero dare agli sviluppatori ulteriori idee per regalarci applicazioni ancora più funzionali.

Autore

Gianni Mazza è uno sviluppatore di applicazioni Web e iOS, proprietario di http://iphoneapp-dev.com con risorse per programmatori ed applicazioni