Dopo anni di lavoro in un centro comunitario in Zambia non è facile riuscire a non pensare ai bambini con i quiali vivi giorno per giorno, neanche se sei in vacanza! Provate a chiederlo a Enrico...
I bambini di Chipata, CCS Italia

Dopo anni di lavoro in un centro comunitario in Zambia non è facile riuscire a non pensare ai bambini con i quiali vivi giorno per giorno, neanche se sei in vacanza!
Provate a chiederlo a Enrico Carretta, nostro collaboratore in Zambia come responsabile delle nostre attività nel centro di Chipata; Enrico non riesce proprio a non pensare ai “suoi“ bambini neanche durante il le feste di natale, infatti una volta rientrato in Italia il nostro collaboratore ha subito organizzato una piccola campagna di raccolta fondi, raccontando in prima persona la sua esperienza di espatriato e la vita quotidiana nel centro.
All’interno dei centri comunitari di CCS Italia a Chikowa, Mchini e Chisitu, i bambini vengono ammessi quando sono malnutriti e/o orfani, quando nascono insieme ad uno o più gemellini, quando la mamma è malata di AIDS/HIV. Qui vengono pesati, misurati e tutte le informazioni sul loro sviluppo vengono registrate e monitorate per poter evidenziare in tempo eventuali complicazioni. I genitori vengono formati da un’infermiera in merito alle regole di igiene, la conoscenza e la prevenzione delle malattie più comuni. Le mamme sono coinvolte nelle attività, cucinando esse stesse per i bambini e imparando in questo modo come preparare le pappe per i piccoli nel modo più corretto dal punto di vista nutrizionale.

Grazie all’iniziativa natalizia di Enrico sono stati raccolti 2000 euro per il centro comunitario di Chikowa, un aiuto concreto per far proseguire le molte attività promosse all’interno del centro.

Per maggiori informazioni consultate il nostro sito www.ccsit.org o contattateci al numero 0105704843.
http://www.ccsit.org/ccsit/_ita_NS301.html

Fonte: http://www.ccsit.org