Ogni anno assistiamo a Lampedusa al Passaggio dei capidogli apertura di una nuova stagione per passare a settembre con la festa popolare della Patrona di Lampedusa la Madonna di Portu Salvo.

Lampedusa dal passaggio dei capidogli alla festa popolare della Madonna di Portu Salvo .

postato da DeaMedia1972 il 12/11/2012
Categoria: Turismo - tags: capidoglio + festa popolare + lampedusa + madonna + subacquea

Ogni anno nei mari di Lampedusa (nel periodo di Maggio) è possibile assistere al passaggio di gruppi di balenotteri comuni, che dal Nord Africa, arrivano al Mar Ligure, passando per Lampedusa. I Capidogli, approfittando della barriera naturale dell’isola, compiono dei vere e proprie danze, in modo da raggruppare più krill possibile, dove con il termine krill, si intendono dei minuscoli gamberetti delle dimensioni di qualche millimetro, che vengono trasportati dalle correnti, ma anche larve di crostacei in generale, di cui i capidogli sono ghiottissimi. Assistere a questo spettacolo e vedere come queste balene, aprono la bocca per nutrirsi, oltre a rappresentare uno tra gli spettacoli naturalistici, più emozionanti, rappresenta per il Lampedusano il passaggio dal completo isolamento, dell’intero inverno, alla stagione turistica, quasi un rito di buon augurio, per la stagione turistica alle porte. Lampedusa non ha niente a che invidiare ai luoghi di natura più importanti al mondo, la sua fauna, ricca ed immensa è motivo di studio, per molti ricercatori che da tutto il mondo, vengono in questo lembo di terra riconoscendola come una terra unica. Considerata proprio porta d’Europa, perché immersa nel mare incantevole del mediterraneo, rappresenta luogo di riposo per molte specie, volatili che nei loro passaggi migratori dall’Africa all’Europa, qui trovano un po’ di riposo. Lo sapevano bene anche gli antichi pirati e saraceni, che qui vi approdavano durante i loro passaggi nel mediterraneo. Lampedusa, malgrado si pensi il contrario, ha una lunga tradizione storica, lo testimoniano i fortini di guerra, le necropoli, le grotte, l’antico castello abbattuto per fare posto al presidio medico, i cerchi di pietra e le cisterne romane, un patrimonio storico culturale infinito, che solo da qualche decennio è riscoperto e rivalutato. Certo gli antichi, vedevano un’isola diversa, ricca di una folta foresta, persa agli inizi dell’800, quando si impianto nell’isola un carcere di massima sicurezza, che portò all’isola quell’immagine brulla e desertica che ha oggi. In realtà, Lampedusa ha perso il suo strato di umus necessaria per una forestazione, ma non ha per niente perso il suo fascino, trasformandosi in un ambiente unico. Vacanza a Lampedusa, non vuol dire sicuramente locali alla modo o discoteche da grido, ma contatto con la natura più selvaggia, mari cristallini avvolti da un sole infinito, ma allo stesso tempo trovi anche strutture moderne pronte ad accogliere i turisti più esigenti. Hotel, appartamenti, residence e villette  tutte ben strutturate, con tutte le comodità necessarie per una giusta vacanza. Ma chi viene qui  è sicuramente un amante del mare, immersioni, gite in barca con le decine di barche turismo del posto  o semplicemente con l’ausilio di un motoscafo, preso a noleggio, decine e decine di calette da visitare soprattutto nel lato sud dell’isola. Incontri con delfini o tartarughe, non sono rari, per sottolineare l’enorme prospettiva naturalistica che offre l’isola, ma è anche importante scoprire gli isolani cordiali, mai annoiati e sempre a disposizione dei visitatori. Stretti alle loro tradizioni a Lampedusa a fine settembre, si festeggia la Madonnina di Portu Salvo, una processione con a capo la statua della Madonna, parte dalla chiesa centrale per arrivare a cala Madonna, dove esiste il Santuario di Portu Salvo. Lampedusa c’è sempre stata, la troviamo persino sull’Orlando Furioso di Ludovico Ariosto, ancora oggi esiste in memoria della leggenda, del Cavaliere Orlando, la contrada del Cavallo Bianco. Venire a Lampedusa, quindi vuol dire incontrarsi con la natura più estrema, scoprire luoghi incantevoli e suggestivi, riscoprire una storia archeologica inaspettata, ma anche strutture turistiche uniche e ospitali.   Oggi, Lampedusa, offre molte possibilità e modi di vivere una vacanza, dalla classica e tradizionale in hotel o in appartamento alla vacanza organizzata come hotel + motor yacht, alla pesca turismo, comunque vuoi vivere Lampedusa, queste terre ti offriranno sensazioni che ti entrano dentro.