Se stai pensando di acquistare delle lampade da tavolo design per le tue camere, sicuramente non vorrai sbagliare nello sceglierle e nel posizionarle. Ecco quindi, di seguito alcuni semplici...

Lampade da Tavolo Design: 4 Semplici Trucchi

postato da MarinaM il 12/06/2017
Categoria: Utilità - tags: lampada da tavolo + lampada scrivania + lampade da tavolo design

Se stai pensando di acquistare delle lampade da tavolo design per le tue camere, sicuramente non vorrai sbagliare nello sceglierle e nel posizionarle. Ecco quindi, di seguito alcuni semplici elementi che ti permetteranno di non commettere alcun errore

 

Quanto Devono Essere Alte le Lampade da Tavolo Design?

Una delle domande più comuni che ci si pone quando si parla di lampade da tavolo, è quanto deve essere alta la lampada stessa quando si andrà a posizionare su un buffet, su un comodino, sul tavolo da pranzo ecc. Be' la risposta è semplicemente "dipende". A seconda di quando sarà alto il tavolo su cui verrà poggiata, allora l'altezza della lampada cambierà. In genere non deve mai essere raggiungere la metà dell’altezza del tavolo su cui poggia.

Questa regola vale per tutti i tipo di lampada e per tutti i tavoli.

 

Quanto Devono Essere Grandi le Illuminazioni da Tavolo?

Questo è un errore molto comune che la maggior parte di noi ha fatto almeno una volta. Una lampada troppo piccola su un grande tavolo o una lampada molto grande su un tavolino non solo renderebbe sproporzionata la lampada e il tavolo ma anche il divano o la sedia accanto a esso risulterebbero stonati. Dai un'occhiata al tuo tavolo. È un grande tavolo pesante? Meglio optare per una lampada di grande con uno stile visivamente pesante. Oppure è un tavolo sottile e fine? La lampada per questa tavola dovrebbe essere di uno stile più leggero e più delicato.

 

Evitare le Lampade Inappropriate

Tutta la lampada deve essere studiata se si vogliono ottenere buoni risultati. Quindi anche il paralume deve essere scelto con cura tenendo presente lo stile dell’intera camera. Come la lampada stessa, anche il paralume deve essere corretto. L'errore più comune con il paralume è quello di acquistarne uno troppo grande per il tavolo per cui la lampada è destinata. Il segreto e scegliere una tipologia che abbia un diametro non superiore di 2 centimetri rispetto alla lunghezza della base.

Le sfumature dei paralumi sono generalmente in toni di bianco o avorio. Tuttavia questa scelta è semplicemente per evitare che la luce risulti fioca e al contrario, per permettere di illuminare meglio la stanza. Ma non è una scelta obbligata.  Se vi piace sbizzarrirvi, potreste anche optare per paralumi neri o altre tonalità forti. In questo modo l’illuminazione della stanza rimarrà discreta e si otterrà un effetto drama davvero teatrale. Non è di certo la soluzione adatta a tutte le stanze.  Potresti altresì scegliere di mescolare diversi colori per una illuminazione audace o scegliere i colori in contrasto ma complementari a quelli della parete.

 

Abbinare i materiali giusti

È una buona idea mescolare metalli bronzei con il rame. Infatti sono die metalli che hanno in comune molti elementi chimici. Questo vuol dire che esteticamente si richiamano l’un l’altro. D’altro canto Il nichel può sembrare stupefacente accostato a certe tonalità leggere dii bronzo. L'argento e l'oro sono spesso visti insieme e possono sembrare splendidi. Ma la miscelazione di troppi metalli diversi nella stanza è un passo falso.