CHE COSA SONO LE SOSTANZE INALANTI?

La verità sugli INALANTI

postato da affaripubblicipadova il 06/07/2020
Categoria: Attualità - tags: droga + hashisc + hubbard + inalanti + prevenzione + romagna

 

https://comunicatistampagratis.it/wp-content/uploads/Cattura.jpg

CHE COSA SONO LE SOSTANZE INALANTI?

Con “sostanze inalanti” si intendono gas di sostanze tossiche che vengono inalati per ottenere velocemente uno sballo. Tra gli oltre 1.000 prodotti di comune uso casalingo di cui è possibile fare abuso come sostanze inalanti, quelle più spesso usate sono lucido da scarpe, colla, toluene,  gasolina, gas per accendini, protossido di azoto, oppure “spray”, pittura spray, fluido correttore, smacchiatori, amile nitrito oppure “poppers”, deodoranti per la casa, o “rush” e diluenti o altri solventi per pittura.

La maggior parte di questi produce effetti simili a quello degli anestetici, che rallentano le funzioni corporee. Dopo lo sballo e la perdita iniziale dell’inibizione, arrivano sonnolenza, debolezza e agitazione.

Le sostanze chimiche vengono assorbite rapidamente attraverso i polmoni nel flusso sanguigno e raggiungono velocemente il cervello e altri organi, causando talvolta un danno fisico e mentale irreversibile.

I consumatori inalano direttamente i gas chimici da contenitori aperti (sniffando) o respirano i fumi da stracci inumiditi nelle sostanze chimiche (detto anche “huffing”). Alcuni spruzzano la sostanza direttamente nel naso o nella bocca o se la versano nel colletto, nelle maniche o nei polsini e la sniffano di tanto in tanto. I consumatori possono anche inalare fumi da sostanze che tengono in sacchetti di carta o di plastica. Questa pratica viene chiamata “bagging” da “bag”: sacchetto o borsa. Fare “bagging” in un’area chiusa aumenta di molto il rischio di soffocamento.

“Popper” e “whippet”, venduti ai concerti e in discoteche, sono composti di sostanze chimiche velenose che possono danneggiare permanentemente il corpo e il cervello.

COME INFLUISCONO SUL TUO CORPO LE SOSTANZE INALANTI?

L’uso di sostanze inalanti può causare danni al cuore, ai reni, al cervello, ai polmoni, al midollo e ad altri organi.

Per gentile concessione di Thomas Tamm

  • Le sostanze inalanti privano il corpo dell’ossigeno e costringono il cuore a battere in modo irregolare e più rapidamente.

  • I consumatori possono sperimentare nausea e perdita di sangue dal naso, perdita di udito e olfatto. L’uso cronico può portare a logorare i muscoli e ridurre il tono muscolare, e i prodotti chimici velenosi che vengono inalati danneggiano gradualmente i polmoni e il sistema immunitario.

  • Un consumatore di sostanze inalanti rischia la Sindrome di Morte Improvvisa da Inspirazione. La morte può avvenire la prima volta o la centesima volta che si usa la sostanza inalante.

“È stata una progressione continua: dallo sniffare colla allo sniffare gas, funghi allucinogeni, che è continuata fino ai 17 anni. Poi ho cominciato con l’hashisc. Spendevo i miei soldi su quanto più hashisc riuscivo a mettere assieme. Poi sono stato abbastanza grande per andare nelle discoteche, così ho cominciato con le anfetamine e l’ecstasy…

“Ho cominciato a frequentare persone che prendevano eroina e ben presto ho cominciato ad usarla sempre di più finché non ne sono diventato dipendente. Non avevo idea del danno che avrebbe causato… del fatto che avrei scontato una condanna di prigione dopo l’altra, rubando nelle case, rubando dalla mia famiglia. Tutto il dolore e il dispiacere che ho causato loro è stato peggiore dei furti materiali.” – Dennis

“Quando ero al secondo anno delle scuole superiori un mio cosiddetto amico mi ha introdotto alle sostanze inalanti. Essendo così giovane e non conoscendo niente di meglio, ho cominciato ad usare gas esileranti ogni giorno fino alla fine delle scuole superiori. Le mie abilità motorie sono praticamente nulle e sto seduto per ore a guardare nel vuoto senza che un solo pensiero mi passi per la mente. È come se il mio corpo fosse qui, ma io non ci fossi. Mi è difficile essere stabile sul lavoro e vivo da solo da 12 anni. Dall’esterno sembro normale, ma quando cerco di mostrare interesse e parlare con le donne, diventa evidente che sono praticamente un vegetale. Sono stufo di vivere in questo modo, mi sento come se fossi già morto.” – John

EFFETTI DEGLI INALANTI A BREVE TERMINE

La maggior parte delle sostanze inalanti agisce direttamente sul sistema nervoso producendo effetti che alterano la mente. Nel giro di qualche secondo, chi ne fa uso sperimenta un’intossicazione e altri effetti simili a quelli che si hanno dall’alcol. Esiste una certa varietà di effetti che si possono sperimentare durante o poco dopo l’uso, che includono:

  • Biascicamento (difficoltà di parola)

  • Un apparenza di essere ubriachi, confusi o stupefatti

  • Incapacità di coordinare i movimenti

  • Allucinazioni e illusioni

  • Ostilità

  • Apatia

  • Deterioramento della capacità di giudizio

  • Incoscienza

  • Forti mal di testa

  • Infiammazioni al naso e alla bocca

  • Sniffare questi prodotti chimici per lunghi periodi può portare ad un battito cardiaco irregolare e rapido, al collasso cardiaco e quindi al deceso nel giro di pochi minuti.

  • La morte per soffocamento può aver luogo quando si sostituiscono i prodotti chimici all’ossigeno nei polmoni e quindi nel sistema nervoso centrale, fino a giungere all’arresto della respirazione.

EFFETTI A LUNGO TERMINE

Chi fa uso di tali sostanze ha sperimentato:

  • Debolezza muscolare

  • Disorientamento

  • Mancanza di coordinazione

  • Irritabilità

  • Depressione

  • Danni seri e talvolta irreversibili al cuore, fegato, reni, polmoni e cervello

  • Deterioramento della memoria, diminuzione dell’intelligenza

  • Perdita dell’udito

  • Danni al midollo osseo

  • Decessi dovuti a collassi cardiaci o soffocamento (a causa di mancanza di ossigeno)

L’uso cronico di sostanze inalanti è collegato ad un certo numero di seri problemi di salute. Sniffare la colla e i solventi dà problemi ai reni. Sniffare il toluene ed altri solventi provoca danni al fegato. L’abuso di sostanze inalanti provoca anche un deterioramento della memoria e diminuisce l’intelligenza.

LE SOSTANZE INALANTI PROVOCANO ASSUEFAZIONE?

Le sostanze inalanti possono dare assuefazione fisica e psichica. I consumatori dicono di provare un forte impulso a continuare ad usare sostanze inalanti, specialmente dopo averne fatto uso di continuo per molti giorni.

I consumatori abituali che smettono di prendere sostanze inalanti soffrono di sintomi di astinenza che includono nausea, sudorazione eccessiva, crampi muscolari, mal di testa, brividi, agitazione con tremore e allucinazioni. In casi gravi, l’astinenza può causare convulsioni.

“Domani è il sesto anniversario della morte di nostro figlio Justin. Aveva 16 anni. È morto per aver inalato spray per l’ambiente, un abuso di sostanza inalante. La sua morte insensata ha sconvolto il mondo di tutti quelli che lo conoscevano. Justin era uno studente modello che amava la vita e la abbracciava con entusiasmo… era una fonte di ispirazione per molti… sarò sempre perseguitata dalla domanda se Justin sarebbe ancora tra noi se si fosse reso conto dei rischi che correva.”– Jackie

Il Filosofo Umanitario L. Ron Hubbard scriveva: ”Le droghe privano la vita delle sensazioni e delle gioie, che sono, comunque, l’unica ragione di vita”.

Per questo noi volontari Mondo Libero Dalla Droga vogliamo diffondere gli opuscoli “La Verità Sulle Droghe” e dare una corretta informazione, tutto in modo gratuito, ad esempio possiamo tenere conferenze gratuite, in questo momento anche su zoom. Inoltre andando sul sito https://www.noalladroga.it/c’è tutto il materiale e video completamente scaricabili e gratuiti, anche per docenti.

Chi volesse aiutare come volontario stiamo cercando supporto sulla zona di Ravenna e provincia.

Per informazioni mondoliberodroga@gmail.com oppure info@diconoalladroga.org