Eventi in Valnerina nel mese di Maggio

La Valnerina nel mese di Maggio. Eventi, Manifestazioni a Cascia e Norcia.

postato da 100001673397890 il 12/04/2011
Categoria: Turismo - tags: eventi valnerina + maggio valnerina + santa rita + santa rita cascia
Maggio in Valnerina, eventi e festività

La Valnerina nel suo periodo più bello, la Primavera.

Ecco gli Eventi che nel mese di Maggio ogni anno attirano nella Valnerina migliaia di Turisti.

POGGIODOMO
Tutte le domeniche di Maggio
Eremo Madonna della Stella
Processione all’Eremo della Madonna della Stella

La tradizione vuole che nell'anno 1833, due pastori si ripararono nei pressi di uno scoglio e tra la vegetazione videro un affresco ancora leggibile raffigurante, la Vergine tra s. Benedetto e s. Agostino del 1416. Da quel momento gli abitanti del comune e cominciarono a venerare l’immagine. Si tassarono per riedificare la chiesa definitivamente titolata Madonna della Stella. Tutte le domeniche di Maggio si celebra la messa nel Santuario ed i fedeli con l’occasione,  organizzano un pranzo per ritrovarsi in allegria. La tradizione prevede il pellegrinaggio rituale dei diversi paesi dell’area, a partire dal borgo di Roccatamburo. Alle celebrazioni in onore della Madonna della Stella, affluiscono anche i paesi di Cerreto, Triponzo, Ponte, in un pellegrinaggio montano che attraversa la Valle del Tissino.

MONTELEONE DI SPOLETO
3 Maggio
Festa e Fiera della Croce

Festa in onore del ritrovamento della Croce di Gesù. In passato la festa della Croce era molto sentita dalla popolazione e il 3 maggio si svolgeva una grande fiera dove si vendeva e si comprava il bestiame dei contadini che tornavano in paese. In questo modo gli uomini pagavano le spese fatte dalle loro mogli durante l’inverno. Una buona occasione per scoprire il borgo di Monteleone, gli splendidi affreschi del Convento di San Francesco ed i luoghi dove fu ritrovatala famosa Biga di Monteleone di Spoleto.

NORCIA
15 Maggio, ore 11,00
Castelluccio di Norcia, vocabolo “ Lu cunnuttu”
La Festa dell’Ascensione a castelluccio di Norcia

La processione si svolge dopo la Messa, a circa un chilometro dalla partenza si giunge “su lu cunnuttu” dove è allestito un altare adornato con i più bei fiori che sbocciano nelle vicinanze.
Il Parroco invoca la protezione dei Santi poi benedice la campagna chiedendo la protezione dal fuoco, dalla grandine, dalle intemperie, dalle cavallette e dalle gelate.
Durante la sosta “su lu cunnuttu”, i bambini fanno scorpacciate di “zazzetta” e di “ canniji” (parti di un’erba agrodolce che nasce spontanea a primavera) e prima di metterla in bocca recitano una filastrocca che dice “Santu boccone Santa bocchetta me la magno la zazzetta”.
I Pastori di Castelluccio, con il latte delle pecore munto nella giornata dell’Ascensione fanno un formaggio speciale, viene marchiato con la data dell’Ascensione e viene usato durante le feste di riguardo o per essere regalato a personalità importanti o a chi gli ha fatto un particolare favore.
Il nome della località “lu cunnuttu” deriva dal fatto che in quel posto, circa cento anni fa, terminava la condotta dell’acqua fatta con le tegole dei tetti. La condotta “ lu cunnuttu” partiva dalla sorgente della Conserva a circa tre chilometri di distanza. Qui, tutte le donne di Castelluccio venivano ad attingere l’acqua per la casa e venivano a lavavano il loro bucato.

SCHEGGINO
15 Maggio
Ceselli di Scheggino

Festa della Madonna del Buon Consiglio
Festa della Madonna del Buon Consiglio, nota anche come “festa delle ragazze”.

CASCIA
21/22 Maggio
Basilica di Santa Rita
Celebrazioni Ritiane

La festa che Cascia tributa a Santa Rita è particolarmente articolata e momenti puramente celebrativi si alternano ad ampi spazi di riflessione legati ad una liturgia che ormai conta secoli di storia. È il caso dei “giovedì di Santa Rita”, una particolare devozione nata quasi trecento anni fa e mai interrotta: per i
15 giovedì antecedenti la festa del 22 maggio, si svolgono in diverse ore della giornata, incontri di fede in preparazione della festa. Questa autentica esigenza di fratellanza viene manifestata anche con il gemellaggio che, annualmente, Cascia intrattiene, con una diversa città italiana o europea. Dalla città gemellata, ogni anno, nei giorni precedenti la festa di Santa Rita – solitamente una settimana prima – parte la fiaccola che gli atleti del gruppo sportivo più rappresentativo della città, portano, con lunghissime staffette, fino a Cascia, la sera del 21, sul sagrato della Basilica viene acceso il tripode. Il giorno 22 il corteo in costume storico parte da Via del Pago fino a raggiungere la Basilica dedicata alla Santa. Durante la festa viene assegnato il Riconoscimento Internazionale Santa Rita da Cascia istituito nel 1988 dal Comune di Cascia (Pg) per mettere in risalto il fatto che anche oggi vi sono persone che vivono i valori del perdono, di pace, di solidarietà, di dedizione, di fede, di amore, già incarnati dalla umile donna di Roccaporena di Cascia

PRECI
22 Maggio
Festa di Santa Rita

Festa in onore della Santa degli impossibili, la manifestazione si tiene lo stesso giorno in cui si festeggia nella vicina Cascia.

PRECI
23 Maggio

Piedivalle di Preci – Abbazia di Sant’Eutizio
Festa di Sant’Eutizio
Nel suggestivo scenario dell’Abbazia di S. Eutizio, una volta il maggior centro di potere economico e politico della zona, fondata verso la fine del sec. V dal monaco siriano Eutizio, si svolgerà la processione dedicata al santo patrono. Dopo la processione si svolge la Santa Messa e a seguire si tiene il rinfresco.

 

A coloro che vogliono visitare questa bellissima parte dell'Umbria consigliamo alcune strutture nei comprensori di Cascia e Norcia:

Agriturismi e Hotel in Valnerina: Norcia e Cascia