La Terapia Reichiana. Nuove ricerche e applicazioni di Fabio Nardelli (nella collana Punti di Vista) è in libreria.Il volume segue la direzione indicata da Wilhelm Reich:  il tentativo di superare...

La Terapia Reichiana. Nuove ricerche e applicazioni di Fabio Nardelli (nella collana Punti di Vista) è in libreria.
Il volume segue la direzione indicata da Wilhelm Reich:  il tentativo di superare il dualismo mente-corpo tramite il concetto di energia biologica, ormai in accordo con i più recenti studi nei campi della biofisica quantistica, della medicina olistica, della medicina orientale e MTC, che da sempre hanno questa concezione del vivente su basi energetiche.

Il libro è diviso sostanzialmente in due parti.
Nella prima parte del libro, l’autore ripercorre (secondo una sua personale lettura) la storia della psichiatria moderna , della psichiatria sociale, una breve biografia di Wilhelm Reich e di Federico Navarro.
La seconda parte espone in particolare la terapia inventata da Reich, la vegetoterapia o orgonomia, cosi come l'ha riscoperta e sistematizzata Federico Navarro, e le recentissime ricerche e applicazioni che lui stesso suggerì ai suoi allievi prima della sua morte, e portate avanti dall'IFeN , l'ultimo istituto da lui fondato e riconosciuto.
Nella seconda parte  il lettore troverà dei capitoli innovativi, di progettazione ed applicazione delle recenti ricerche portate avanti dall’I.Fe.N ( istituto Federico Navarro ), e dall’utilizzo  di  frequenze  vibrazionali sonore  coerenti  ai 7 livelli  corporei reichiani ; ricerca introdotta e sperimentata  dall’autore nella ormai “classica” vegetoterapia ( o terapia reichiana).

Fabio Nardelli  è nato a Roma, dove vive e lavora. Si è  laureato in Psicologia presso l’università“ La Sapienza” di Roma.  Iscritto all’albo degli Psicologi del Lazio e riconosciuto  come Psicoterapeuta. Si è specializzato in vegetoterapia  e terapia reichiana presso le scuole  della S.E.Or  e dell’I.Fe.N.  Ha lavorato  nel Gruppo di Ricerca in psichiatria sociale e collaborato  con strutture pubbliche e private nel campo psichiatrico e delle tossicodipendenze.
Ha approfondito lo studio di discipline e tecniche  di  rilassamento  Orientali (Yoga, Arti marziali, M.T.C. ). Facilitato dalla sua parallela attività di musicista, ha sviluppato e approfondito conoscenze di  musicoterapia e di biofisica applicate in ambito  musicale e terapeutico.

Fonte: http://www.edizioni-psiconline.it/blog/la.html