Che tu sia un giocatore professionista o uno alle prime armi, saprai sicuramente che i bookmakers sfruttano la psicologia dei giocatori per massimizzare i propri ricavi e ridurre al minimo il...

La psicologia del giocatore, come i bookmakers cercano di vincere

postato da marketingseo il 15/04/2019
Categoria: Calcio - tags: scommesse online + scommesse sportive

Che tu sia un giocatore professionista o uno alle prime armi, saprai sicuramente che i bookmakers sfruttano la psicologia dei giocatori per massimizzare i propri ricavi e ridurre al minimo il rischio di perdere.

Probabilmente non è una grande novità, ma abbiamo deciso di dare ugualmente qualche consiglio, nel caso tu sia un giocatore alle prime armi e vuoi saperne di più su questo argomento.

I bookmakers si basano su dei meccanismi che sono legati alla psicologia del giocatore medio e non a quella del giocatore professionista, quest’ultimo è molto più attento, mentre il primo è facile che riesca a cascarci.

Se vuoi vincere le scommesse, la prima cosa da fare è quella di cercare di capire questi meccanismi e riconoscerli in modo da essere preparato e non finire nella loro trappola.

Il giocatore medio tende a fare le proprie scommesse sportive tenendo conto della propria esperienza personale e del proprio intuito, questo però non lo porta sempre ad avere esiti positivi, un po’ per colpa della propria presunzione e un po’ perché si è lasciato trarre in inganno dalle quote proposte dal bookmakers.

Molti giocatori preferiscono puntare solo sulle squadre che già conoscono in ogni aspetto, dalle formazioni alle motivazioni che la spingono a vincere, il risultato è una schedina con pochi eventi ritenuti “semplici”, invece di provare a fare una scommessa con solo tre eventi dal risultato un po’ incerto.

A volte queste scommesse “facili” finiscono ugualmente male e il giocatore perde il budget investito, questo perché, come in tutte le cose, può sempre arrivare la sorpresa che stravolge tutto.

La scommessa è tale finché c’è un margine di rischio accettabile per chi scommette e per il bookmaker, credere di raggirare il sistema delle scommesse puntando solo su eventi dal risultato scontato, quasi sempre porta al fallimento per le ragioni sopra descritte.

Cosa fare per vincere una scommessa?

Dopo queste considerazioni, vorrai sapere come fare per vincere una scommessa sportiva; come prima cosa devi sapere che non c’è mai la certezza al 100% di portare a casa la vincita, nessuno può assicurare una cosa del genere e chi lo promette, vuole solo truffarti.

Per aumentare le tue probabilità di vincita nelle scommesse dovresti evitare di puntare su risultati che sono caratterizzati da quote troppo basse, quelle che sono inferiore a 1.40, spesso rappresentano una vera e propria trappola per lo scommettitore non professionista.

Queste quote possono nascondere qualche sorpresa, ti sarà già capitato di prendere tutti i risultati di una scommessa e di perderla per quella vittoria in casa che era data come risultato quasi certo, ebbene, la prossima volta che vorrai piazzare una scommessa, ricordati di non farti ingannare solo dalla quota ma analizza la partita e le squadre e poi decidere l’esito.

Inoltre, se vuoi avere maggiori possibilità di vincere una scommessa, cerca di fare delle schedine con massimo 4-5 partite in modo da ridurre la minimo il rischio di perderla per via di un risultato a sorpresa.