Nell'evidenziare il talento artistico di Matteo Fieno la dottoressa Elena Gollini ha asserito: "Le immagini immortalate da Matteo sembrano essere spiate da una fessura virtuale, che si apre...
postato da elenagollini il 18/07/2019
Categoria: Cultura e Società - tags: art + artista + artisti + collettiva + donna + donne + femminilita + fieno + italia + italiano + matteo fieno + mostra

Nell'evidenziare il talento artistico di Matteo Fieno la dottoressa Elena Gollini ha asserito: "Le immagini immortalate da Matteo sembrano essere spiate da una fessura virtuale, che si apre dinanzi allo spettatore con delicatezza, grazia ed eleganza. Questo spiare con grande garbo e rispetto attribuisce dignità e senso di protezione alle immagini evocate. I momenti fissati sono unici, perché le componenti della scenografia narrativa non sono più ripetibili allo stesso modo, rendendo speciale ed esclusiva ogni opera. Matteo considera la pittura come lo strumento prediletto per esprimere e condividere l'innata vena creativa e fantasiosa. Riesce a destreggiarsi al meglio con naturale dimestichezza e padronanza del mezzo strumentale e della tavolozza cromatica, garantendo risultati ottimali e una resa compositiva eccellente".

 

L'attenta e accurata sperimentazione segnico-cromatica della figurazione pittorica elaborata da Matteo introduce lo spettatore in un'avvincente prospettiva di originale ed eclettica combinazione tra visione reale e irreale, tra realtà e fantasia con accenti simbolici e metaforici che aprono ad un linguaggio d'introspezione suo personale e sui generis, dove utilizza componenti ed elementi frutto di una ricerca inedita e non convenzionale. L'osservatore è chiamato e guidato a cogliere e recepire i codici insiti, interpretando l'universo sotteso di contenuti e significati sostanziali e andando oltre la pura coreografia scenica. Matteo instaura con l'opera una forte simbiosi di legame sentimentale ed emotivo, in perfetto equilibrio con l'azione creativa più razionale e pragmatica. La gamma cromatica dalle vibranti gradazioni tonali stimola l'immediata percezione sensoriale e aumenta il flusso energetico dinamico di contorno.

Fonte: http://www.elenagolliniartblogger.com/2019/07/18/la-pittura-comunicativa-matteo-fieno/