Un riconoscimento all’impegno nella tutela della biodiversità. Un incentivo a rispolverare antiche pratiche colturali e prodotti tradizionali." Con queste parole la Coldiretti Puglia ha...

La lenticchia di altamura 3° posto nella classifica nazionale.

lorusso luigi

Un riconoscimento all’impegno nella tutela della biodiversità. Un incentivo a rispolverare antiche pratiche colturali e prodotti tradizionali." Con queste parole la Coldiretti Puglia ha commentato il 3° posto nella classifica nazionale, categoria qualità/prezzo, dell’edizione di gennaio della rivista del Gambero Rosso, assegnato alla lenticchia di Altamura.
La lenticchia di Altamura, la cui coltivazione viene effettuata  con medoti biologici dall’azienda agricola di Luigi Lorusso, è un prodotto che, secondo la stessa Coldiretti, va incontro "alle esigenze delle donne che lavorano anche fuori casa, dato che il tempo di cottura è di appena 30 minuti per le ‘lenti’ definite da Gambero Rosso 'integre e compatte, di buona masticabilità e di giusta consistenza'".