Molti atleti che praticano body building sono consapevoli dell'importanza cruciale di un'alimentazione corretta per lo sviluppo ottimale del fisico. In diversi casi, però, si è sedimentata la...

La forma giusta?Buona alimentazione e cura del proprio corpo

postato da marcotop123 il 17/09/2011
Categoria: Turismo - tags: integratori

Molti atleti che praticano body building sono consapevoli dell'importanza cruciale di un'alimentazione corretta per lo sviluppo ottimale del fisico. In diversi casi, però, si è sedimentata la convinzione che assumere più cibo e integratori vitaminici possibile sia la pratica migliore per raggiungere più in fretta il risultato. Tutto ciò non è vero, o non lo è in parecchi casi. Non solo, ma può essere una strategia che si rivela perfino controproducente. Infatti il nostro fisico ha un limite in fatto di assimilazione, e sovraccaricarlo di cibo e integratori non fa altro che appesantirlo, creandogli disagio invece che migliorarne le prestazioni. Ne seguono spesso problemi gastrointestinali, calo delle difese immunitarie, disfunzioni del fegato e dei reni. Il nostro corpo diventa esattamente come un'automobile ingolfata, ossia perde la brillantezza e la funzionalità che prima poteva vantare. In sostanza, per evitare spiacevoli derive, è importante assumere non più di tre integratori al giorno, inserire nel proprio piano di integrazione dei periodi in cui si sospende l'assunzione o al massimo la si limita, e infine seguire una corretta alimentazione. Una dieta ben progettata compie una buona parte del lavoro, e abbinata ai giusti integratori aumenta di molto le possibilità di sviluppare il proprio fisico in tempi ristretti. Ad esempio si prendano le vitamine: sono elementi essenziali per la dieta del body builder, che non può fare a meno di assumerne in grande quantità (400 g al giorno o più): se ad esse l'atleta associa quotidianamente un integratore di vitamine a basso dosaggio potrà grazie ad esso coprire buona parte del fabbisogno giornaliero di vitamine. Importante è sempre non sgravare, in modo da permettere a integratori e alimenti di lavorare insieme per il risultato migliore. Infine ricordarsi sempre di rivolgersi per l’acquisto a punti vendita integratori affidabili e seri.