Nonostante la lotta contro i topi vada avanti da millenni, non è che si siano fatti grossi passi avanti contro questi roditori, che sono comuni in tutto il mondo in un numero talmente elevato che...

La disinfestazione a Firenze dai topi

postato da nando11 il 06/11/2012
Categoria: Utilità - tags: disinfestazioni firenze

Nonostante la lotta contro i topi vada avanti da millenni, non è che si siano fatti grossi passi avanti contro questi roditori, che sono comuni in tutto il mondo in un numero talmente elevato che non si può nemmeno censire. Secondo una ricerca effettuata qualche anno fa, è venuto a galla che la battaglia contro i topi effettuata da tutte le imprese di disinfestazione a Firenze e anche dalla popolazione privata, riesce a malapena a consentire di tenere costante il numero di topi esistente e anzi sembra addirittura che la popolazione stia di nuovo aumentando. Questi roditori vivono con noi nelle città ed siccome mangiano di tutto, si nutrono anche dell’immondizia: dunque la prima cosa da fare sarebbe quella di amministrare la raccolta dei rifiuti in maniera diversa.

 

Pensiamo infatti al caso di Napoli di qualche tempo fa: situazioni di rifiuti in mezzo alla strada, sono la condizione ideale per la proliferazione dei topi. Quando poi questi roditori si addentrano in giardini ed abitazioni, le imprese di disinfestazione a Firenze sono costrette ad usare esche avvelenate. Le sostanze tossiche usate contro i topi ed i ratti vengono già vendute pronte all’utilizzo e si mostrano come cubetti o piccoli cilindri di paraffina, in bustine chiuse, o in granuli, oppure in polvere. In genere le imprese di disinfestazione a Firenze racchiudono l’esca avvelenata dentro distributori ad hoc che fanno sì che i roditori consumino il pasto senza trasportarlo all’esterno. La cosa importante è saper collocare nella maniera giusta questi distributori, che vanno sempre messi in aree occultate, visto che questi roditori hanno di norma timore dell’uomo e mangiano il cibo solo se gradito, questa è poi la differenza fondamentale tra un buon veleno ed un altro e soprattutto se possono mangiare al riparo da sguardi indiscreti.

 

Se invece qualche topo entra nelle case, le imprese di disinfestazione a Firenze possono collocare i distributori all’interno, ma sempre in aree celate, come per esempio sotto o dietro un mobile. Le imprese di disinfestazione a Firenze non devono mai collocare le esche dentro le case se la presenza dei topi è stata ravvisata al di fuori, per evitare che possano essere attratti dalle esche con il risultato di farli arrivare in casa. Occorre quindi preferire i limiti esterni delle case per la collocazione dei distributori per mantenere i roditori  il più possibile distanti dalle abitazioni. Le imprese di disinfestazione a Firenze devono saper utilizzare con attenzione i veleni per topi e soprattutto saper collocare alla perfezione i distributori se si vuole davvero far qualcosa per debellare questa specie dannosa per l’uomo.