La cuccia per il nostro amico a 4 zampe è un luogo tutto per loro, per dormire, per stare un po’ in pace, per riposare, per sognare crocchette, prati, ossa da mordere e cagnette, o cagnetti, da...
postato da AndreaL il 20/05/2016
Categoria: Animali e Natura - tags: animali + cuccia per cani + esterno

La cuccia per il nostro amico a 4 zampe è un luogo tutto per loro, per dormire, per stare un po’ in pace, per riposare, per sognare crocchette, prati, ossa da mordere e cagnette, o cagnetti, da corteggiare. La cuccia per cani da esterno costituisce una scelta importante e gradita per i nostri cani, in quanto non solo diventa un luogo di riposo, ma anche una finestra sul suo piccolo  mondo domestico all’aperto.

 

Le Caratteristiche di una buona Cuccia da Esterno

Le cucce per cani da esterno devono avere caratteristiche particolari se vogliamo dare al nostro piccolo amico comfort e sicurezza: esse, innanzitutto, devono essere confortevoli e delle giuste dimensioni perché Fido si possa muovere con libertà al suo interno e, allo stesso tempo, non farlo sentire a disagio, dormendo in una cuccia troppo grande e soggetta a dispersione termica in inverno.

Anche l’entrata delle cucce per cani da esterno deve avere la giusta misura, soprattutto per evitare che ci siano correnti d’aria sgradite. È indifferente la posizione dell’ingresso, frontale o laterale, visto che, essendo all’esterno e soggetta a possibili intemperie, non è possibile stabilire a priori se potrà essere protetta da un acquazzone: l’importante è che possiate posizionarla in modo che sia isolata dal diretto contatto con il terreno e rialzata da terra di circa 8 centimetri, evitando ristagno di acqua al di sotto di essa, con risalita conseguente di umidità o creazione di muffe.

 

I Materiali della Cuccia per Cani

Per i materiali, il mercato delle cucce è veramente vario e se ne trovano di legno, di plastica, di resina e di metallo. La scelta del materiale deve essere effettuata nella massima priorità di proteggere Fido  dal freddo: se questo comporta una spesa maggiore, essa sarà ampiamente giustificata e ricompensata con la gratitudine e salute del vostro amico peloso.

Nello scegliere i materiali è importante anche tener conto che devono essere il più possibile inodore, impermeabilizzato e isolante dal caos domestico o dal rumore del traffico o del vicino di casa: ricordiamoci che la cuccia è un luogo di pace e ogni rumore molesto non è gradito al nostro amico.

Per quanto riguarda la forma della cuccia, e in particolare del tetto, la situazione ottimale è di trovarne un modello con tetto spiovente, la classica “casetta di Snoopy”, in modo da permettere all’acqua piovana di non ristagnare. Inoltre è preferibile che il tetto sia apribile, questo rende le nostre operazioni di pulizia molto più veloci, pratiche ed efficaci.

 

La posizione della Cuccia

 

Nel posizionare le cucce per cani da esterno è importante osservare ombre e luci e identificare un punto che sia comodo, tranquillo e lontano dalla routine “umana”; esso, inoltre, non deve essere né troppo assolato d’estate né troppo esposto al vento ed alla pioggia d’inverno. Se poi il nostro animale soffre particolarmente il freddo, possiamo allestire l’ingresso con una piccola tenda da togliere poi in estate.

Fonte: http://cuccepercani.net/