Il dialogo da sempre è quella forma di interazione tra gli uomini e ne rappresenta il collante che li unisce all’interno di un gruppo, di una società. Con il passare del tempo, con il mutamento...
postato da Raffaella S il 28/11/2012
Categoria: Salute e Benessere - tags: psicologo venezia mestre

Il dialogo da sempre è quella forma di interazione tra gli uomini e ne rappresenta il collante che li unisce all’interno di un gruppo, di una società. Con il passare del tempo, con il mutamento sempre più repentino e radicale del mondo e delle società, e soprattutto con l’avvento di supporti tecnologicamente sempre più avanzati a disposizione dell’uomo, queste caratteristiche vanno piano piano a scemare, e dove prima c’era il contatto e il confronto diretto, ora sta diventando tutto sempre più digitalizzato e virtuale, una sorta di mondo parallelo. Le controindicazioni di questi fenomeni e di queste metamorfosi istantanee riguardano in particolar modo, la salute e il benessere dell’uomo e si riscontrano nel suo stato d’animo, fragile per natura ancora di più in determinate situazioni sempre più frequentemente legate al quotidiano. Lo Studio Rigato si occupa proprio di queste problematiche: attraverso il dottor Michele Rigato, psicologo Venezia Mestre, e mediante la sua psicologia applicata, è possibile costruire una metodologia specifica, e una terapia ad hoc per risolvere il problema degli stati d’animo e riscoprire quel benessere scomparso da tempo. Il metodo utilizzato, parte da una base comune per poi costruire un trattamento specifico per ogni singolo soggetto; questa base comune è appunto il dialogo. In 10 anni di esperienza, l’idea principale si basa sul fatto che con le parole si contribuisce alla costruzione del proprio stato d’animo e alle sensazioni fisiche che vengono percepite. Il compito dello psicologo Venezia Mestre è quello di rendere il proprio paziente protagonista di se stesso e del proprio rimedio. Infatti, attraverso delle domande specifiche, l’esperto psicologo modifica la situazione problematica che la persona ha creato intorno a se in maniera spesso inconsapevole. Quindi è il paziente che spiega al medico come vede le cose e come agisce di conseguenza; da questo punto in poi, il rapporto medico – paziente sarà concentrato esclusivamente sulla ricerca del metodo che meglio si addice a quella situazione, vengono individuati gli obiettivi da raggiungere e il coinvolgimento è tale da continuare tale terapia in maniera autonoma, al termine del lavoro con l’esperto, applicandola nella propria quotidianità.

Fonte: http://www.studiorigato.eu/psicologo-venezia-mestre.html