La coltivazione idroponica intende una tecnica di coltivazione che permette di far crescere le piante nell’acqua, dal greco hydor sta per acqua e ponos è lavoro. Si tratta quindi di una...

La coltivazione idroponica ha vantaggi concreti?

La coltivazione idroponica intende una tecnica di coltivazione che permette di far crescere le piante nell’acqua, dal greco hydor sta per acqua e ponos è lavoro. Si tratta quindi di una coltivazione fuori suolo o senza suolo, dove la terra infatti viene sostituita da un substrato come l’argilla espansa oppure fibra di cocco o lana di roccia o zeolite. Nella coltivazione idroponica in realtà, la terra viene sostituita dall’acqua.

 

CARATTERISTICHE DELLA COLTIVAZIONE IDROPONICA

La domanda spontanea che deriva dall’intraprendere una coltivazione idroponica riguarda come facciano le piante a trovare i loro alimenti se manca la terra. La risposta sta nel fatto che, per la crescita e lo sviluppo delle piante, si attua la somministrazione di una soluzione nutritiva che è data dall’acqua e da alcuni nutrienti in essa disciolti, soprattutto gli ioni di ossigeno, tramite i quali la pianta si alimenta. In qualsiasi tipo di terreno o liquido o altro, la pianta cresce assorbendo gli ioni di ossigeno quindi esauriti quelli, l’acqua stessa del sistema idroponico va sostituita, per questo occorre un circuito.

Specificamente, nella coltivazione idroponica, l’apparato radicale è completamente immerso nella soluzione nutritiva. Le coltivazioni fuori suolo possono essere suddivise a seconda della tecnologia che utilizzano in High Tech, Medium Tech e Low Tech. Si passa quindi da soluzioni in serre perfettamente automatizzate ed efficienti, a soluzioni attuate nei paesi in via di sviluppo, dove si utilizza spesso materiale di riciclo.

 

VANTAGGI DELLA COLTIVAZIONE IDROPONICA

La coltivazione idroponica offre una serie di vantaggi. Essa permette innanzitutto che le piante crescano all’interno di un sistema completamente regolato e monitorato e quindi con la totale esclusione del rischio di attacchi di parassiti e di malattie. La coltivazione idroponica permette il controllo di tutti i parametri che incidono nella crescita, ovvero luce, nutrimenti, conducibilità, ph. Inoltre si limitano gli sprechi idrici essendo proprio tale elemento quello fondamentale e monitorato. La coltivazione idroponica può essere realizzata anche laddove le condizioni climatiche sarebbero avverse a qualsiasi tipo di coltivazione, soprattutto nei luoghi aridi.