Accutane è un farmaco orale per combattere la forma di acne più grave e incurabile chiamata acne nodulare, la quale può essere trattata raramente con altri farmaci per l’acne.Accutane è stata...
postato da lucaro79 il 31/08/2010
Categoria: Salute e Benessere - tags: acne

Accutane è un farmaco orale per combattere la forma di acne più grave e incurabile chiamata acne nodulare, la quale può essere trattata raramente con altri farmaci per l’acne.

Accutane è stata sviluppata nel 1999 dagli scienziati dei laboratori nel New Jersey della F. Hoffmann-La Roche Ltd, un’azienda farmaceutica americana.

Attualmente i pazienti possono avere Accutane senza prescrizione se acquistata nelle farmacie on-line e devono assicurarsi che la farmacia a cui si rivolgono sia fidata. In questo modo acquistano Accutane online e questo sarà spedito a casa rapidamente e senza complicazioni.
La componente chimica principale di Accutane è un acido chiamato isotretinoina (formula chimica C20H28O2).
L'isotretinoina appartiene alla famiglia degli acidi retinoici ed è strettamente legata alla vitamina A, la quale è un retinolo e appartiene anch’essa alla famiglia degli acidi.

L'isotretinoina è un farmaco molto potente e viene usato esclusivamente come rimedio per curare l’acne nei casi in cui altri farmaci non hanno avuto efficacia.
E’ un farmaco molto forte e va utilizzato come ultima soluzione.
Nella maggior parte dei casi l’isotretinoina viene utilizzata quando gli altri farmaci hanno fallito, infatti è così efficace che fa guarire  completamente. Un ciclo dura di solito tra le 15 e le 20 settimane. Dopodiché in genere l'acne si riduce o scompare completamente.
Se l'acne di un paziente non risponde alla terapia e viene consigliato un secondo ciclo, è importante che siano trascorse almeno 8 settimane dal primo, dal momento che l’Isotretinoina rimane nel sistema per lunghi periodi di tempo e mentre lo fa continua la sua efficacia nella lotta all’acne.
Allo stato grezzo l’isotretinoina è una polvere cristallina giallo/arancio, simile a sabbia sottile. Ha un gusto particolarmente acido e sa di aceto leggero.
Accutane è disponibile in capsule di gelatina molle in tre formati da 10 mg, 20 mg e 40 mg. Si raccomanda di assumere sempre Accutane durante i pasti e mai a stomaco vuoto.
Accutane è un farmaco molto forte e potente e, come per ogni farmaco simile prescritto per curare malattie estremamente gravi, c’è sempre durante l’uso la possibilità, anche se minima,  di effetti collaterali.
E' quasi inutile dire che questi effetti collaterali di solito non sono considerati importanti. Quasi sempre e senza eccezioni durano poco.
Gli effetti collaterali scompaiono del tutto dopo che il corpo prende familiarità con il/i nuovo/i farmaco/i o prescritto/i.

Chiaramente non siamo tutti uguali e ognuno reagisce a modo proprio.

Un farmaco potrebbe influire su una persona in modo completamente diverso da come influisce su un’altra. Quindi nel caso improbabile che ci siano effetti collaterali derivati dall’uso di Accutane, consultare il medico non appena possibile.
Gli effetti collaterali di Accutane sono: reazioni allergiche, perdita di peso, vertigini, sonnolenza, cicli irregolari, mal di testa, insonnia, letargia, debolezza generale e respiro affannoso.
Accutane è sconsigliato nelle donne in stato di gravidanza.

Fonte: http://www.farmacia-ita.com/accutane-generico/