Grandi eventi collegati alla tradizione dell’albero di Natale in questa domenica a Genova. Infatti, accanto ad una bella iniziativa di quartiere, si colloca l’attesa accensione dell’albero di...
postato da paola68 il 10/12/2019
Categoria: Cultura e Società - tags: genova

Grandi eventi collegati alla tradizione dell’albero di Natale in questa domenica a Genova. Infatti, accanto ad una bella iniziativa di quartiere, si colloca l’attesa accensione dell’albero di Piazza De Ferrari, l’albero di Genova. Proveniente dalla Val d’Aveto, frutto di tagli selettivi per la riqualificazione delle aree boschive protette del Parco Naturale, l’albero è alto circa 16 metri.

L’obiettivo dell’amministrazione locale è quello di dare spazio alle realtà della Città Metropolitana, cui attingere per la tipicità dei prodotti e del messaggio in genere.

 

La cerimonia di accensione dell’albero di Natale è prevista proprio nel pomeriggio, alle 17,30 con proiezioni in piazza e distribuzione gratuita di dolci tipici e succhi di frutta. Nell’ambito degli eventi della giornata è prevista anche l’esibizione della banda di Santo Stefano d’Aveto, per un intrattenimento musicale.

Infine, per non dimenticare mai quel 14 agosto 2018, la caduta di Ponte Morandi, in serata si assisterà all’accensione dei murales di Certosa, il quartiere maggiormente colpito dal fatto.

L’8 dicembre verrà anche ricordato per l’inaugurazione nella centrale Piazza Martinez del quartiere genovese di San Fruttuoso di un albero di Natale davvero particolare, che a tutti gli effetti entrerà nel Guinness dei primati.

11 metri da terra, l’albero è formato da ben 4.500 mattonelle di lana colorata tessute ad uncinetto. Tecnica, questa, che lo rende una novità assoluta e si ritiene un polo di attrazione del periodo natalizio.

L’idea è di una signora, Jadwiga Pacholec, commerciante della zona, da sempre impegnata in questo settore artigianale, ma che comunque è una tecnica di grande creatività. Così, preso spunto da una precedente iniziativa nata in Molise, la signora ha coinvolto altre persone del quartiere che condividevano con lei la stessa passione per le arti manuali, unita alla volontà di creare qualcosa di diverso.

In questo clima l’albero di mattonelle di lana ha preso forma… E ha preso forma nel silenzio più assoluto, rotto solo dal passaggio regolare del filo sotto l’incedere dell’uncinetto.

Solo il presidente del Municipio, Massimo Ferrante, ha appoggiato l’iniziativa, cercando di dare il supporto necessario.

E se l’analogo albero di Trivento in Molise ha raggiunto la ragguardevole altezza di 7 metri, quello di Genova si appresta a superare questo record. Tre mesi pieni di continuo lavoro di una trentina di volontari ha consentito di preparare le singole mattonelle colorate. L’assemblaggio, consistente nella cucitura tra di loro di tutti i pezzi, ha coinvolto tre persone per dare l’assetto definitivo all’albero e poterlo poi conservare, in attesa della sua presentazione ufficiale proprio oggi, presso l’ex cinema di Piazza Martinez.

Una bella domenica aspetta i genovesi e i turisti che vorranno unirsi: un momento di serenità e gioia che unisce idealmente le varie parti della città sotto un unico messaggio che è quello del Natale.

Fonte: http://https://www.periodicodaily.com/lalbero-di-natale-di-piazza-de-ferrari-e-quello-dei-guinness-vengono-accesi-oggi-a-genova/