Alcune indicazioni per chi vuole creare quadri moderni
postato da mimmo16 il 08/03/2017
Categoria: Cultura e Società - tags: arte + quadri moderni
Fiat 500 stile Pop Art

 

Se avete deciso di intraprendere la affascinante carriera dell'artista, allora queste istruzioni vi saranno certamente d'aiuto per realizzare dei quadri moderni che potrete vendere nelle gallerie d'arte più prestigiose e che saranno acquistati dai musei d'arte contemporanea di tutto il mondo. Nella puntata precedente abbiamo visto come fare dei quadri di paesaggio classici, sia a olio che ad acquarello, ora invece apriamo la strada ai quadri moderni. Negli ambienti artistici c'è una lunga discussione se sia più importante, al fine di creare quadri veramente moderni, comprare una casa a Parigi o vestirsi da artista moderno. Tutte le principali avanguardie artistiche del Novecento, dal cubismo al Surrealismo all'Astrattismo, hanno fatto un salto a Parigi, quindi io consiglierei, prima ancora di aver comprato tela e pennelli, di trasferirsi a Parigi. Non necessariamente dovete comprare casa nel quartiere degli artisti, potete anche affittarla, l'importante è che la teniate in disordine, con tubetti di colore a olio sparsi un po' ovunque e barattoli pieni di trementina dove i pennelli riposano. Una volta trasferiti, potete pensare ai vestiti adatti. Alcuni artisti preferiscono il camice blu, in genere macchiato di colore, ma anche un vecchio maglione può fare al caso nostro.

 

Quando casa a Parigi e vestiti adatti sono pronti, potete finalmente iniziare a pensare ai quadri. Per farli moderni ovviamente dovete cercare di farli più strani possibile, in modo che anche i critici d'arte possano dire che sono veramente moderni e all'avanguardia. Allora potete per esempio versare sulla tela un po' di colore e poi con uno straccio bagnato di trementina spanderlo un po' a casaccio sulla tela pittorica. Rimediate dei vecchi giornali da cui ritagliate qualche foglio secondo forme geometriche, cerchi e rettangoli soprattutto e qualche triangolo, e inseriteli sulla tela ancora bagnata di colore. Mentre lavorate è consigliabile tenere una sigaretta (anche spenta) tra i denti e assumere un'aria pensosa. Una volta inseriti i ritagli di giornale sulla tela, con un pennello grande tracciate qualche linea sgocciolante di colore da sinistra verso destra e dal basso verso l'altro. Potete anche usare due pennelli contemporaneamente, in modo da fare prima. I pennelli devono essere di setola pura, altrimenti rischiate di lasciare peli sul dipinto. Quando il colore inizia ad asciugare, appendete il quadro su una parete bianca per far finta di guardarlo da lontano e immaginate di essere visti da una bella ragazza che ama gli artisti e che sicuramente, vedendovi vestito da pittore, a Parigi e con i pennelli in mano, si innamorerà di voi. A questo punto, potete rimettere il quadro sul cavalletto e aggredirlo col verde e il giallo. Date pennellate vibranti e risolute fino a ricoprire quasi del tutto i giornali precedentemente inseriti sulla tela. Se mentre pennellate cade un po' di vernice sul pavimento va bene, un pavimento un po' macchiato di colore aiuta a essere artisti più moderni di un pavimento immacolato. Con un pennello pulito prendete un po' di blu e un po' di rosso e fate dei cerchi imprecisi (qui non stiamo parlando di quadri classici, ma di arte moderna!) possibilmente lontani dai bordi della tela, in modo da creare equilibri di forme e colori tali da non lasciare dubbi sulla modernità della vostra opera. Con un po' di spago e del vinavil ripassate i bordi dei cerchi in modo da far assumere al quadro quell'aspetto materico che i critici d'arte possono commentare facilmente: “L'artista predilige la fisicità e la materia” diranno e voi sarete ancora più famosi nel mondo dei collezionisti d'arte. Messo lo spago, fermatevi ancora a riflettere con aria artistica davanti al quadro, facendo bene attenzione che la finestra sia aperta e i vicini possano vedere bene che state facendo un quadro moderno. Si genera così il passaparola nel quartiere che un artista solitario sta creando dei capolavori all'insaputa di tutti. In questo modo, appena la voce giunge alle orecchie di un famoso gallerista e mercante d'arte moderna, questi salirà le scale del vostro palazzo per raggiungere il vostro appartamento e busserà lievemente alla vostra porta. Voi ovviamente avete lasciato la porta dello studio socchiusa, in modo che al gallerista basterà una leggera pressione per entrare, in quanto voi, intenti e concentrati nel dipingere, non avrete prestato attenzione alla sua venuta. Il gallerista d'arte moderna vi troverà così intenti a dare le ultime pennellate al quadro e vi dirà: “ehi amico artista, questo sì che è un capolavoro di arte contemporanea! Lo compro, anzi dipingine altri, li compro tutti per i miei collezionisti d'arte.” Voi non mostrerete di dare importanza a ciò, perché ovviamente quello che vi preme di più è la creazione artistica in sé, non certo la fama e il successo. Però accetterete di buon grado l'assegno (anche se forse i contanti sono meglio) che il gallerista vi darà portandosi via il quadro moderno ancora fresco di colore. Voi quindi dopo appena qualche giorno sarete un artista quotato e potrete frequentare i vernissages con vestiti e cappelli stravaganti, mentre i vostri quadri vengono venduti a migliaia di euro l'uno. Se hai trovato queste scemenze completamente inutili, allora puoi dare un'occhiata al sito quadri moderni arte21 e sicuramente lo troverai più interessante.

 

 

 

Fonte: http://www.quadri-moderni-arte21.it