Nero su bianco. Dopo una lunga serie di riunioni fiume, l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha definito lo schema per la regolamentazione della rete di nuova generazione a larghissima...

Internet in fibra ottica: regole Agcom pubblicate per nuova Rete NGN

postato da foresto il 12/01/2011
Categoria: Internet - tags: agcom + internet in fibra ottica + nuova rete ngn + regole

Nero su bianco. Dopo una lunga serie di riunioni fiume, l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha definito lo schema per la regolamentazione della rete di nuova generazione a larghissima banda. Quella, per intenderci, a 100 megabit al secondo. Il documento è praticamente pronto e finirà presto nelle mani degli operatori. Ogni passaggio è stato pensato rispettando le indicazioni giunte dall’Unione europea.

 

 

Ad attendere dietro la porta dell’Agcom è stata soprattutto Telecom Italia che, proprio negli ultimi giorni, si è fatta avanti con una richiesta di collegamenti a larghissima banda in sette città. Una richiesta che sarà presto all’attenzione dell’Autorità incaricata di filtrarla sulla base dei nuovi principi base.

 

Come cambierà il network del futuro? Il Sole 24 Ore ha letto in anteprima il documento e ne ha sintetizzato le novità. Primo: “l’unbundling per la fibra a partire dal 2013, quindi l’obbligo dell’operatore dominante di affittare ai concorrenti la propria infrastruttura così come fa ora sul rame”. Telecom, tuttavia, non dovrà garantire unbundling e bitstream in contemporanea. Secondo: “la necessità di estendere l’obbligo di condivisione delle infrastrutture passive fino a casa dell’utente”.

 

Fra l’altro Telecom Italia dovrà realizzare e rendere pubblico un database “contenente le informazioni sulla disponibilità delle infrastrutture civili e di fibra spenta”, come scritto nel documento dell’AGCOM.