Altace è un farmaco somministrato per via orale a pazienti a cui sono stati diagnosticati ipertensione e insufficienza cardiaca congestizia, due malattie cardiovascolari debilitanti. Altace è...
postato da lucaro79 il 07/10/2010
Categoria: Salute e Benessere - tags: ipertensione

Altace è un farmaco somministrato per via orale a pazienti a cui sono stati diagnosticati ipertensione e insufficienza cardiaca congestizia, due malattie cardiovascolari debilitanti. Altace è stato sviluppato quasi dieci anni fa dagli scienziati della King Pharmaceuticals con sede a Bristol in Tennessee.

Altace rientra nella classificazione Medicina Generale/Assistenza sanitaria. La Food and Drug Administration ha stabilito che si tratta di un farmaco che può essere distribuito e utilizzato solo dietro prescrizione medica.

La prescrizione per Altace è anche disponibile in ogni farmacia on line. I pazienti possono comprare Altace online e richiedere che venga recapitato al proprio domicilio.

Ramipril: il principio attivo di Altace

L'ingrediente attivo di Altace è il Ramipril. Il composto chimico ha la seguente formula C23H32N2O5, che indica che si tratta di una variante di acido carbossilico, ricco di idrogeno e denso di carbonio.

Il Ramipril blocca l’ACE (enzima di conversione dell'angiotensina) e questo previene lo sviluppo di malattie cardiovascolari come l'ipertensione e l’insufficienza cardiaca congestizia.

Il Ramipril riduce la quantità di Angiotensina II, un enzima che appartiene del gruppo ACE e che si trova comunemente nei capillari polmonari. Aumenta la pressione del sangue stimolando la proteina Gq presente nelle cellule dei muscoli che circondano i vasi sanguigni.

In presenza dell’Angiotensina II le cellule muscolari diventano rigide. Questo fa rallentare il flusso del sangue a causa di una restrizione dei vasi sanguigni. Quando questo si verifica, la circolazione del sangue rallenta aumentando la pressione necessaria per pompare il sangue al resto del corpo. In sostanza, il cuore lavora con molta più fatica provocando un innalzamento della pressione.

Il Ramipril riduce la pressione alta, rilassa le cellule muscolari che circondano i vasi sanguigni, i quali a seguito di tale rilassamento diventano sufficientemente ampi per consentire il normale flusso di sangue. Il cuore non deve lavorare con fatica per pompare il sangue al resto del corpo e quindi la pressione sanguigna scende.

Il Ramipril viene somministrato a pazienti che hanno avuto uno o più attacchi cardiaci. Favorisce una ripresa del cuore alleggerendo il carico di lavoro. I pazienti che in passato hanno avuto un attacco di cuore di solito prendono il Ramipril in combinazione con un diuretico.

Il Ramipril viene somministrato inoltre in pazienti che hanno la PVD o malattia vascolare periferica, che è la condizione in cui si ha una scarsa circolazione sanguigna nelle mani o nei piedi a causa di un indurimento delle arterie.

Il Ramipril viene prescritto anche in pazienti affetti da diabete per ridurre al minimo il rischio di infarto.

Altace si presenta sotto forma di compresse bianche che includono le seguenti dosi di Ramipril: 1.25mg, 2.5mg, 5mg e 10mg. Ogni compressa presenta il nome del produttore e il dosaggio stampati su rientra nella classificazione Medicina Generale/Assistenza sanitaria. La Food and Drug Administration ha stabilito che si tratta di un farmaco che può essere distribuito e utilizzato solo dietro prescrizione medica.

La prescrizione per Altace è anche disponibile in ogni farmacia on line. I pazienti possono comprare Altace online e richiedere che venga recapitato al proprio domicilio.

Ramipril: il principio attivo di Altace

L'ingrediente attivo di Altace è il Ramipril. Il composto chimico ha la seguente formula C23H32N2O5, che indica che si tratta di una variante di acido carbossilico, ricco di idrogeno e denso di carbonio.

Il Ramipril blocca l’ACE (enzima di conversione dell'angiotensina) e questo previene lo sviluppo di malattie cardiovascolari come l'ipertensione e l’insufficienza cardiaca congestizia.

Il Ramipril riduce la quantità di Angiotensina II, un enzima che appartiene del gruppo ACE e che si trova comunemente nei capillari polmonari. Aumenta la pressione del sangue stimolando la proteina Gq presente nelle cellule dei muscoli che circondano i vasi sanguigni.

In presenza dell’Angiotensina II le cellule muscolari diventano rigide. Questo fa rallentare il flusso del sangue a causa di una restrizione dei vasi sanguigni. Quando questo si verifica, la circolazione del sangue rallenta aumentando la pressione necessaria per pompare il sangue al resto del corpo. In sostanza, il cuore lavora con molta più fatica provocando un innalzamento della pressione.

Il Ramipril riduce la pressione alta, rilassa le cellule muscolari che circondano i vasi sanguigni, i quali a seguito di tale rilassamento diventano sufficientemente ampi per consentire il normale flusso di sangue. Il cuore non deve lavorare con fatica per pompare il sangue al resto del corpo e quindi la pressione sanguigna scende.

Il Ramipril viene somministrato a pazienti che hanno avuto uno o più attacchi cardiaci. Favorisce una ripresa del cuore alleggerendo il carico di lavoro. I pazienti che in passato hanno avuto un attacco di cuore di solito prendono il Ramipril in combinazione con un diuretico.

Il Ramipril viene somministrato inoltre in pazienti che hanno la PVD o malattia vascolare periferica, che è la condizione in cui si ha una scarsa circolazione sanguigna nelle mani o nei piedi a causa di un indurimento delle arterie.

Il Ramipril viene prescritto anche in pazienti affetti da diabete per ridurre al minimo il rischio di infarto.

Altace si presenta sotto forma di compresse bianche che includono le seguenti dosi di Ramipril: 1.25mg, 2.5mg, 5mg e 10mg. Ogni compressa presenta il nome del produttore e il dosaggio stampati sui lati.

Altace non può essere prescritto in alcune categorie di pazienti, come gli anziani; coloro che assumono altri farmaci per l'ipertensione, specialmente se diuretici; chi soffre di scarsa funzionalità renale o cirrosi epatica.

Essendo un farmaco potente, Altace può provocare alcuni effetti collaterali. Tuttavia, questi sono di solito leggeri e brevi e includono: stanchezza, debolezza, vertigini, cefalea, irrequietezza, alterazioni del gusto o dell'olfatto e l'ansia.

Fonte: http://www.farmacia-ita.com/altace/