Aceon è un farmaco da assumere per via orale per la cura della pressione alta e dell’insuficienza cardiaca. Venne sviluppato per la prima volta nei laboratori situati a Sloughn nello Berkshire,...
postato da lucaro79 il 13/09/2010
Categoria: Salute e Benessere - tags: ipertensione

Aceon è un farmaco da assumere per via orale per la cura della pressione alta e dell’insuficienza cardiaca. Venne sviluppato per la prima volta nei laboratori situati a Sloughn nello Berkshire, in Inghilterra. Questi laboratori sono di proprietà del Laboratori Servier, una casa farmaceutica francese.

Dato che Aceon appartiene alla classe di Farmaci di Medicina Generale, è disponibile solo su ricetta. Una farmacia online può fornire la ricetta per questo farmaco ed è possibile riceverlo consegnato direttamente a casa propria.

Principio attivo presente in Aceon


Il Perindopril Erbumina è il principio attivo presente in Aceon. Si riferisce allo Perindopril Arginina in Australia e nel Regno Unito. È un cido carbossilico la cui fomula chimica è C19H32N2O5. è una polvere cristallina dal colore biancastro. È inodore ma dal sapre acido.

Questo principio attivo è in realtà un ACE inibitore che agisce bloccando un enzima, detto enzima convertitore dell’Angiotensina (ACE) che si riferisce inoltre all’Angiotensina II. Quando un paziente ha un’elevata concentrazione di ACE, può manifestare una serie di malattie come pressione sanguigna alta, disturbi renali e insufficienza cardiaca.

Come agisce Aceon?

Aceon inibisce l’enzima ACE riducendo l’eccesso di Angiotensina II nel corpo. I muscoli che circondano i vasi sanguigni si rilassano finchè alla fine si dilatano. Questo fa sì che la pressione sanguigna si abbassi.

Aceon è una compressa dalla forma oblunga di colore arancione-rosa. In un lato sono incisi le lettere "ACN" e un numero (2, 4 o 8, che rappresenta il dosaggio in milligrammi), nell’altro lato invece è inciso, "SLV" in ogni lato della fila. Le compresse di Aceon da 4mg e 8mg contengono ossido di ferro.

Aceon, programma di trattamento

La cura di Aceon somministrata ai pazienti può variare, ma il programma di trattamento varia principalmente a seconda del problema di salute. Sotto, sono presenti dei programmi di trattamento specifici per pazienti a cui è stata diagnosticata una pressione alta, malattia coronarica stabile e scompenso cardiaco congestizio.

I pazienti che soffrono di ipertensione in genere iniziano la cura con una dose da 4 mg di Aceon tutti i giorni per un mese. Dopodiché il dosaggio viene aumentato a 8mg.

Ai pazienti a cui è stata diagnosticata la malattia coronarica stabile, verrà somministrata un dose da 4mg di Aceon tutti i giorni per 14 giorni, dopodiché il dosaggio aumenta a 8 mg a seconda del loro stato di salute.

Quei pazienti a cui invece è stato diagnosticato uno scompenso cardiaco congestizio, vengono curati con un programma di 2 mg di Aceon al giorno. Una volta che la pressione del sangue è a livelli normali, il dosaggio può essere aumentato.

Indipendentemente dalla condizione del paziente o da dosaggio indicatogli, Aceon va assunto al mattino prima di mangiare.

Effetti collaterali di Aceon

Come altri farmaci forti utilizzati per la cura delle principali patologie, Aceon provoca degli effetti indesiderati anche se sono minoritari e in genere spariscono dopo un breve periodo di tempo. Alcuni degli effetti indesiderati che possono verificarsi nei pazienti che assumono il farmaco sono prurito o irritazione, capogiro, tosse secca, crampi muscolari, disturbi della vista, problemi legati al sonno, sensazione come di punture di aghi. Se questi effetti indesiderati dovessero persistere, si raccomanda di consultare un medico. Tuttavia i pazienti non devono interrompere

Fonte: http://www.farmacia-ita.com/aceon/