I prestiti cambializzati a cattivi pagatori : tutte le caratteristiche e le varie modalità di garanzia da dare alla banca.

informazioni prestiti per cattivi pagatori

postato da camilla borsari il 25/07/2011
Categoria: Finanziamenti e Prestiti - tags: banche + cambiali + prestiti

 

Oggi accedere ai prestiti cambializzati è possibile in maniera semplice e veloce, ma soprattutto senza particolari vincoli di sorte. Oltre alla velocità di concessione, altro dato di successo di questi particolari finanziamenti risiede nella sua flessibilità. Entriamo nello specifico :

    • non è obbligatorio indicare nessuna motivazione inerente alla finalità dell’importo. Non c'è richiesta per l' oggetto di finanziamento;

    • piano di ammortamento. Nella maggior parte dei casi è applicata una rata regolare e un tasso fisso;

    • durata del prestito cambializzato : varia in un arco di tempo che va da 2 anni a 10 anni;

    • in alcuni casi si può parlare di prestiti cambializzati a cattivi pagatori che hanno in corso diversi prestiti. Mentre non sono, quasi mai, accolte le domande di finanziamento che arrivano dai protestati;

    • la somministrazione dei prestiti può essere compiuta in due modi : attraverso titoli di credito costituiti da assegno circolare oppure attraverso un accredito sul conto corrente del richiedente per mezzo di bonifico bancario;

    • garanzie : se il richiedente del prestito cambializzato è un lavoratore dipendente, si parla di Trattamento di Fine Rapporto (TFR), mentre se è un lavoratore autonomo la sua garanzia è rappresentata dalla sottoscrizione di un’assicurazione del ramo vita. La granzia può essere data anche dalla sottoscrizione di una doppia firma e da un garante. Questo è il caso di persone che lavorano da pochi mesi quindi non hanno maturato un sufficiente TFR.

Per maggiori informazioni si può consultare il web navigando tra i mille siti di prestiti on line oppure rivolgersi al proprio banchiere di fiducia.