Crisi, nuove tasse, nuove imposte… anche sulla casa. Non sono di certo tempi facili per chi oggi ha immobili di proprietà, in particolar modo se si parla di immobili costruiti molti anni fa....

Infissi nuovi: risparmio concreto per contrastare la crisi

postato da webgear123 il 07/06/2012
Categoria: Cultura e Società - tags: infissi torino + serramenti torino + tende torino

Crisi, nuove tasse, nuove imposte… anche sulla casa. Non sono di certo tempi facili per chi oggi ha immobili di proprietà, in particolar modo se si parla di immobili costruiti molti anni fa. Eppure il modo per "tamponare" in qualche modo questi continui nuovi esborsi c'è, ed è direttamente collegato allo stato di salute dei nostri immobili. Se è vero che un investimento nella ristrutturazione completa di un immobile è spesso troppo oneroso, è sempre possibile "parzializzare" i lavori da effettuare, iniziando proprio dai serramenti e dagli infissi. Già, perchè sostituire i vecchi serramenti, significa risparmiare, negli anni, sulla bolletta del riscaldamento, anch'essa ultimamente soggetta a rincari di notevole entità. Ma non solo ! Sostituire gli infissi di casa è un ottimo modo per aggiungere valore ad un immobile; quest'ultimo infatti, dotato di nuovi serramenti (ove possibile, magari, anche una veranda o una tenda veranda), varrà sicuramente molto di più sul mercato e sarà anche più appetibile nei confronti di eventuali acquirenti. 

Ma non è finita qui: fortunatamente sono stati prorogati per il 2012 gli incentivi per le detrazioni fiscali in relazione agli interventi di riqualificazione energetica delle case. Ciò significa che si possono "scaricare" il 55% delle somme investite, nell'arco di 10 anni. In pratica si riesce facilmente a rientrare dell'investimento effettuato; certo ci vorrà del tempo, ma alla lunga il risparmio è garantito.

Come scegliere quindi ? Sicuramente "occhio ai vetri", che devono essere doppi (o magari anche tripli) e con Argon. Non tutti i vetri doppi sono uguali, occorre controllare il valore di trasmittanza termica come parametro principale. E' bene rivolgersi a professionisti del settore, che sapranno sicuramente come consigliarvi al meglio.

Occorre poi selezionare accuratamente i vari modelli di porte e finestre: se ne possono trovare di tantissimi tipi, che presentano materiali e specifiche differenti; se ne trovano in legno, PVC o alluminio, con diverso numero di ante, scorrevoli fisse o a soffietto; inoltre, si possono trovare in commercio serramenti blindati, per avere maggior sicurezza, proteggendo quindi l'immobile ed il suo contenuto. Ogni materiale ha le proprie caratteristiche, occorre però prestare attenzione al rapporto qualità prezzo. Di solito vale il proverbio "chi più spende, meno spende". 

 

Un altro modo per risparmiare e perché no, per avere dello spazio in più a disposizione nella propria abitazione, è quello di installare una veranda, ove possibile (ogni comune ha le proprie regole in merito). Oltre alle verande più classiche, esistono inoltre le cosiddette "tende veranda", molto utili e flessibili, poiché utilizzabili in modo intelligente sia in estate che in inverno.

In ultimo, ma non meno importante, è importante che l'installazione dei serramenti venga fatta da personale qualificato, con molta esperienza nel capo. Il serramento, infatti, per quanto "di qualità", può essere totalmente inutile, in quanto a risparmio energetico, se "posato" da personale inesperto. Attenzione quindi a rivolgersi ad aziende con molti anni di esperienza e comprovata professionalità.