A nessuno piace avere un’infezione vaginale. Questo è poco ma sicuro. Danno prurito, fastidio e a volte possono essere dolorose e imbarazzanti. Diciamo la verità, sono semplicemente…Schifose. Se...
postato da lucaro79 il 20/10/2010
Categoria: Salute e Benessere - tags: diflucan

A nessuno piace avere un’infezione vaginale. Questo è poco ma sicuro. Danno prurito, fastidio e a volte possono essere dolorose e imbarazzanti. Diciamo la verità, sono semplicemente…Schifose.

Se si ha il sospetto di avere un’infezione vaginale, è opportuno cercare di prendersene cura il prima possibile, ma se è necessario aspettare qualche giorno o anche una settimana prima di poter farsi visitare dal medico, non è la fine del mondo. Infatti si può scegliere di attendere un po’ di più per vedere se i sintomi spariscono da soli, specie se si è in prossimità del ciclo mestruale, dato che il ciclo spesso può alleviare i sintomi delle infezioni fungine.

I sintomi di una  normale infezione vaginale includono:
•    Prurito nell’area genitale
•    Arrossamento intorno alle labbra intorno alla vagina
•    Perdite vaginali in genere di colore bianco e dalla consistenza spessa e abbondante
•    Dolore quando si urina (causato dall’urina stessa che entra in contatto con la pelle irritata)
•    Dolore durante i rapporti sessuali

Si può scegliere di provare un medicinale da banco (senza obbligo di ricetta), in genere sotto forma di crema topica per curare l’infezione vaginale una volta che la si è auto diagnosticata. Il trattamento fai d ate non è consigliato in caso di gravidanza, se si ha avuto un’esposizione a delle malattie sessualmente trasmissibili o se si è a conoscenza di soffrire di altre infezioni nello stesso momento.

Se i sintomi non scompaiono in pochi giorni, sia con che senza la cura, è giunto il momento di andare dal proprio medico. Se non potete fissare un appuntamento con il ginecologo, il medico di famiglia o un qualsiasi altro specialista non avrà alcun problema nel prescrivervi un farmaco.

Vi sono alcuni casi in cui attendere alcuni giorni potrebbe mettere a rischio ed è consigliato di contattare immediatamente il medico. In caso di febbre alta, 38.3° insieme a del dolore al basso ventre (come dei forti crampi) e secrezioni vaginali, è bene farsi visitare subito da un dottore. Allo stesso modo anche se si è in gravidanza e si manifestano i sintomi di un’infezione vaginale (infezioni fungine o altro).

Il medico potrebbe diagnosticare un’infezione fungina e prescrivere un farmaco (come Diflucan) in base alla vostra storia clinica in termini di salute vaginale. Se la situazione è un po’ più complessa il medico può decidere di chiedere una coltura e/o un esame del sangue per determinare la causa dell’infezione.

Una volta iniziato il trattamento, in linea di massima si può essere certi che i sintomi svaniscano in pochi giorni, se non prima. Se invece i sintomi persistono e siete ancora preoccupate e avete fastidio, è bene informare il medico affinché possa effettuare ulteriori esami.

Fonte: http://www.farmacia-ita.com/diflucan/