Armonia, pace, fratellanza. Valori che accomunano ogni essere umano. Principi che ogni religione promuove e pratica. Concetti che ogni essere umano, nel suo intimo, al di là del credo religioso o...

INCONTRO INTERRELIGIOSO NELLA CHIESA DI SCIENTOLOGY DI ROMA

postato da riformesociali il 12/02/2019
Categoria: Religione - tags: chiesa + scientology

Armonia, pace, fratellanza. Valori che accomunano ogni essere umano. Principi che ogni religione promuove e pratica. Concetti che ogni essere umano, nel suo intimo, al di là del credo religioso o della libertà di coscienza, non può che condividere.

                                                                                                                                 

Ed è proprio a questi valori che la Chiesa di Scientology di Roma ha voluto celebrare la giornata conclusiva della Settimana Internazionale dell’Armonia Interreligiosa (3-10 febbraio 2019), con la Tavola Rotonda “Creare Percorsi Concreti per l’Armonia tra le Fedi”, presso la sua sede in via della Maglianella 375.

 

Sono stati invitati gli esponenti delle diverse comunità di fede per offrire idee e proposte di azioni concrete per il miglioramento sociale.

 

La Tavola Rotonda ha delineato alcuni temi per i quali l’unione delle persone di ogni credo e appartenenza può fare la differenza nel creare una società più giusta e armoniosa. Miglioramento del livello di istruzione, prevenzione all’uso di droghe, recupero dalle tossicodipendenze e riabilitazione dal crimine, riforma del campo della salute mentale verso il rispetto della dignità umana, e solidarietà in caso di grandi catastrofi o dei disagi della vita di ogni giorno sono stati al centro della discussione e di proposte di intervento a favore della comunità. Ma soprattutto la necessità di innalzare il livello di partecipazione sociale su questi temi comuni e “orizzontali” che creano effetti dannosi su tutte le confessioni e soprattutto sulle giovani generazioni.

 

L’iniziativa è stata il coronamento di una settimana di impegno sociale di volontari che si sono adoperati in attività per accrescere la conoscenza e la consapevolezza pubblica degli effetti dannosi a breve e lungo termine degli stupefacenti, dei diritti umani fondamentali della Dichiarazione Universale delle Nazioni Unite, della violazione della dignità umana attraverso facili prescrizioni di pericolosi psicofarmaci senza una chiara informazione e diagnosi medica basata su analisi cliniche sensibili e oggettive.

 

E per ribadire la necessità di unione e armonia tra le persone di ogni dove, la comunità si è riunita nella mattina per una funzione domenicale incentrata sullo sermone “L’Influenza Religiosa nella Società”, dove il fondatore della religione di Scientology, il filosofo ed umanitario L. Ron Hubbard.