Il 13 gennaio scorso è stata inaugurata una nuova Missione della Chiesa di Scientology a Košice, nella Slovacchia orientale.
Inaugurata la nuova Missione della Chiesa di Scientology a Košice, Slovacchia

Košice è una città di circa 250.000 abitanti che vanta un sorprendente mix di stili architettonici: gotico, rinascimentale, barocco, Art Nouveau. E la nuova Missione si trova proprio nel suggestivo centro della città.

Le missioni formano l'avanguardia della religione di Scientology, fornendo sia l'intera gamma di servizi di base della Chiesa, che l'auditing (consulenza spirituale).

Tra le personalità che sono salite sul palco della cerimonia citiamo Stefan Matus (ufficiale dell’ONU in pensione per la Droga e il Crimine), Petra Pogady (pluripremiata pianista slovacca) e Gabriel Nagy (sindaco di Jasov, Slovacchia).

Peter Kokolus, il direttore esecutivo della missione, durante la cerimonia ha detto: "La nostra Missione è qui per servire l'intera comunità, come punto centrale di emanazione delle soluzioni del Fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, per la riabilitazione dalla droga, per la prevenzione della droga e altre campagne per salvare ogni settore della società".

Il maggiore Stefan Matus ha ricordato i giorni in cui la Slovacchia ha formato uno stato indipendente nel 1993: "Non solo il problema della droga era una questione nuova, ma non c'erano neppure soluzioni disponibili. Eravamo come pionieri che dovevano superare una difficoltà enorme". Mentre cercava delle risposte al problema, fu contattato da rappresentanti locali della campagna “Un Mondo Libero dalla Droga”, sponsorizzata dalla Chiesa di Scientology. "Le lezioni tenute da Drug-Free World Slovakia parlano ai ragazzi al loro livello", ha detto. "Ciò fa sì che i nostri giovani comprendano il pericolo di assumere qualsiasi droga. Il concentrarsi sulla prevenzione è il motivo per cui la vostra campagna renderà la Slovacchia libera dalle droghe!"

Petra Pogady, pianista concertista, ha parlato della gioia della musica e dell'entusiasmo che deriva dal ravvivare la vita attraverso la musica e il lavoro umanitario. Ha citato il lavoro dei Ministri Volontari di Scientology "garantire la libertà per tutte le religioni" e ha detto che spera che la nuova Missione "porterà sviluppo e un nuovo vigore nella Slovacchia orientale".

Gabriel Nagy, sindaco di Jasov nel distretto di Košice, ha elogiato il lavoro di “The Way to Happiness Foundation” (La Via della Felicità, codice etico non religioso scritto da L. Ron Hubbard) per l’aiuto nel migliorare le condizioni nella zona. "Abbiamo addestrato i leader locali della comunità nomade sui 21 precetti, in modo che a loro volta potessero lavorare ed educare i loro figli e migliorare così il tenore di vita della loro gente".

Nagy ha concluso: "Vedo in questa nuova missione a Košice una risorsa per aiutare il nostro popolo a fiorire e prosperare ulteriormente. Sono sicuro che troveremo nuovi modi per aiutare la nostra città e la nostra comunità, per ridurre il crimine e aumentare la comprensione e la cooperazione tra tutte le etnie che vivono qui. Non vedo l'ora di lavorare con voi per creare una Slovacchia ancora migliore."

Negli ultimi 6 mesi altre nuove missioni della Chiesa di Scientology sono state aperte a Baton Rouge (USA), a Senigallia (Italia) e a Taichung (Taiwan). Nel prossimo anno molte altre si apriranno in Nord e Sud America, in Europa e in Asia.

La Chiesa di Scientology, fin dalla sua fondazione negli anni ’50 del secolo scorso, ha subito riconosciuto che la droga e l’alcol fossero una delle principali cause della spirale discendente che sta portando il pianeta alla degradazione. Il suo fondatore, L. Ron Hubbard, ha spesso condannato l’uso di droga nei suoi scritti, spiegando in dettaglio quali siano gli effetti invariabilmente negativi sul corpo e sulla mente degli individui.

“L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.” L. Ron Hubbard

Fonte: http://it.drugfreeworld.org