Edilizia.com è il portale del settore edilizia e costruzioni con Aziende produttrici, Progettisti, Imprese Edili, Rivenditori di Materiali Attrezzature e Macchine; Prodotti, News e Directory Gratuita
postato da mondointernet2009 il 18/11/2010
Categoria: Servizi - tags: energie rinnovabili

La manifestazione di riferimento per gli operatori del mercato delle energie rinnovabili

Da oggi, Mercoledì 17 novembre, Milano diventerà la città italiana di riferimento per tutti gli operatori del mercato nazionale e internazionale delle energie rinnovabili.

Con oltre 400 espositori, più di 30.000 metri quadrati di superficie espositiva, 60 sessioni di convegni e 407 relatori, Greenergy Expo, EnerSolar+, PV Tech e Invex, che si rivolgono sia al B2B, sia al consumer, richiameranno migliaia di visitatori.


Il successo delle manifestazioni rappresenta l’ulteriore conferma che la green economy, nonostante la congiuntura economica in atto, possiede grandi potenzialità per le aziende e, quindi, per il rilancio del Sistema Paese.

Spesso identificata solo con i parchi eolici e fotovoltaici, la green economy è una realtà molto più complessa e variegata che comprende settori e mercati tra loro differenti ma accumunati da prospettive di crescita molto elevate. Geotermia, biomasse, biogas, cogenerazione, mini idroelettrico, energia verde, biocarburanti e mobilità sostenibile: ad oggi il mondo delle rinnovabili esprime anche una ampia gamma di soluzioni sia per la produzione di energia rinnovabile, sia per il risparmio energetico e la mobilità sostenibile, per citarne solo alcune.

Nelle stime di Ises Italia, a fronte di un investimento di circa 80 miliardi di euro nei prossimi dieci anni, il settore della produzione di energia da fonti rinnovabili potrebbe esprimere circa 200 mila posti di lavoro e, nella stima più ottimistica, arrivare fino a 250 mila. A questo bisognerebbe poi aggiungere anche la grande quota costituita dall’indotto che, secondo i dati di Aper (Associazione Produttori Energia da fonti Rinnovabili), attualmente si attesta attorno ai 55mila adetti.
Si parla di un mercato che, facendo riferimento al Rapporto Italia redatto da Eurispes, ha un "peso" di circa 10 miliardi di euro.

Dati di crescita che trovano riscontro anche nel rapporto commissionato dalle Nazioni Unite Green Jobs: Toward Decent Work in a Sustainable, Low-Carbon World, a detta del quale, le persone impiegate nel settore delle energie rinnovabili in tutto il mondo sono 2,3 milioni, e potrebbero arrivare, nel 2030, con adeguate politiche di sostegno al settore, a ben 20 milioni.
Buone anche le stime di un recente studio di Pricewaterhouse Coopers: al 2050, l’Europa potrebbe essere in grado di soddisfare il 100% del proprio fabbisogno energetico con le energie rinnovabili.

E che la green economy sia il grande motore in grado di traghettare l’economia mondiale fuori dalla crisi, lo dimostrano i grandi investimenti che i Paesi di tutto il mondo stanno convogliando in questo comparto: dall’Europa, agli Stati Uniti, fino ai mercati emergenti (che ormai "emersi" lo sono già) dell’Asia.

È dunque la fotografia di un mercato vivace quella che, dal 17 al 19 novembre a fieramilano, vedrà rinnovarsi l’appuntamento con Greenergy Expo, EnerSolar+, PV Tech e Invex.
All’insegna dello slogan "Produrre energia risparmiando il Pianeta", Greenergy Expo 2010 metterà a disposizione del pubblico e degli operatori specializzati aree tematiche dedicate alle differenti declinazioni della produzione di energia pulita e rinnovabile: geotermia, biomasse, industria del pellet, biogas, cogenerazione, mini idroelettrico, energia verde, biocarburanti e mobilità sostenibile. Un’offera espositiva in cui sarà possibile "toccare con mano" tecnologie già pienamente disponibili e prodotti competitivi.

Energia e calore dal sole saranno invece in mostra a EnerSolar+, l’evento dedicato al solare fotovoltaico e termico che consentirà di entrare in contatto con le più autorevoli realtà a livello internazionale per quanto concerne tecnologie, soluzioni e servizi per applicazioni in ambito civile e industriale.

Sempre dal 17 al 19 novembre si terrà la settima edizione di Pv Tech 2010, il Salone internazionale dedicato alle aziende del settore dei macchinari e delle tecnologie produttive per l'industria fotovoltaica (produzione e lavorazione di polysilicon, lingotti, wafer, celle e moduli).

Da non perdere anche Invex 2010 - Inverter day, la mostra-convegno italiana dedicata all’industria degli inverter, che rinnova il successo della passata edizione con un focus sulle ultime tecnologie e gli sviluppi normativi e di mercato. La novità di quest’anno è l’area espositiva che accoglierà i più importanti player del mercato nazionale e internazionale degli inverter: Bonfiglioli, Conergy, Danfoss, Elettronica Santerno, Fimer, Fronius, Gefran, Gptech, Ingeteam, Jema, Kako, Mastervolt, Power One, Satcon, Siel, Sma (platinum sponsor), Solar Max.

"Questi quattro eventi - spiega Marco Pinetti, presidente di Artenergy Publishing e direttore delle manifestazioni - rappresentano per il mercato delle rinnovabili un’occasione unica per mantenere alta la competitività internazionale del nostro Paese. Il fatto che i più importanti operatori del mercato siano presenti anche quest’anno, conferma la rilevanza di questo appuntamento milanese. Del resto, Milano è la capitale economica italiana e allora quale location migliore per proiettarsi sui mercati esteri? Il nostro Paese ha tutte le potenzialità per essere uno dei maggiori competitor sul mercato mondiale e, solo nel periodo 2008-2009 secondo il rapporto Irex, l’industria italiana ha investito in energie rinnovabili circa 6,5 miliardi di euro, pur in un momento di crisi globale".

Molte saranno anche le "curiosità" presenti nelle aree epositive tra le quali la Fattoria Solare grazie alla quale non sarà più necessario scegliere tra la produzione agricola e quella energetica in modo da superare il problema dell’integrazione del fotovoltaico sui terreni agricoli. In questa originale applicazione, infatti, i moduli fotovoltaici a inseguimento solare sono posti a 5 metri d’altezza dal suolo.

La Fattoria Solare è, in pratica, un impianto aereo costituito da moduli indipendenti ed autonomi, montati su strutture mobili che inseguono il sole, dotati di tecnologie, sistemi di controllo e comunicazione wireless collegati ad una centrale operativa.

La prima Fattoria Solare è già in fase di realizzazione in provincia di Mantova. Su un’estensione di 15 ettari, l’impianto, della capacità di 2,3 MW, produrrà una quantità di energia sufficiente a coprire il fabbisogno energetico dell’azienda agricola e di altre 600 famiglie. (Padiglione 6, stand M4-L3).

Ma ci saranno anche le ultime realizzazioni in fatto di pensiline fotovoltaiche, vale a dire i sistemi che integrano la classica pensilina da parcheggio con la produzione di energia elettrica. L’energia così prodotta può essere utilizzata sia per l’alimentazione della rete elettrica locale sia per la ricarica di veicoli elettrici. Un grande passo avanti verso una mobilità sostenibile a zero emissioni. (padiglione 10, stand M6)

Come da tradizione, la kermesse milanese, grazie al suo autorevole programma di convegni sarà anche un’irripetibile occasione aggiornamento, confronto ed elaborazione professionale e culturale.

http://www.edilizia.com/fiere/Fiere_Edilizia_2010/Fiere_Novembre_2010/In_partenza_Greenergy_Expo_2010

 

Fonte: http://www.edilizia.com/fiere/Fiere_Edilizia_2010/Fiere_Novembre_2010/In_partenza_Greenergy_Expo_2010