Servoscala resistenti ma leggeri, la sfida dell’ingegneria meccanica con i suggerimenti dell’aereospaziale. Progettare e costruire un servoscala non è un atto ripetitivo e non deve ingannare il...

Il servoscala e i materiali speciali

postato da Matt81 il 01/08/2011
Categoria: Tecnologia - tags: abitacolo + automobile + servoscala

Servoscala resistenti ma leggeri, la sfida dell’ingegneria meccanica con i suggerimenti dell’aereospaziale.

Progettare e costruire un servoscala non è un atto ripetitivo e non deve ingannare il fatto che il servoscala è un oggetto meccanico originato già nel periodo di fine secolo XIX, come risulta da più fonti e immagini.

 

Oggi il servoscala è fisso e mobile quindi si parla di apparecchi che si installano presso le scale e le scalinate in situazioni varie come condominii, edifici, stazioni ferroviarie, uffici, salti panoramici ma anche di strumenti mobili che si usano per portare una persona al di là di una barriera e quindi di macchine portatitili. Queste ultime sono fatte in modo tale da permettere ad una persona di “servire” una pendenza a scale ma anche ad un operatore di usare lo strumento per fare più percorsi, dato che il servoscala in questo caso diventa un mezzo mobile di percorso.

I materiali sono importanti in quanto non sfugge il dato della resistenza alle valutazioni dei progettisti ma anche alle richieste degli utenti, non sfugge il dato dell’estetica meccanica che dia un’immagine moderna e armonica nel contesto urbano ma rimane il dato della leggerezza perchè il metallo temperato è molto pesante ed oggi, per apparecchi simili, serve la leggerezza e quindi una migliore e meno rischiosa mobilità.

A questo fine aiuta l’ingegneria aereonatica o elettronica applicata alle nuove sfide dell’aria e dell’acqua, quindi delle apparecchiature che siano costruite già in campo di avanguardia della mobilità e che siano ottimali per praticità oltre che per efficacia.

Si intende per praticità un servoscala mobile che, a ruote o cingoli, sia in grado di essere posto in un abitacolo di automobile, in uno spazio qualsiasi, per esservi ripreso, dispiegato e usato per l’occorrenza. Queste manovre debbono essere intese, già oggi, non come sforzo o fatica ma come un uso quasi da ciclisti di un veicolo.

Montascale Stannah: modelli per ogni spazio ed esigenza.