Il dipinto “La camera di Vincent ad Arles” di Vincent Van Gogh, olio su tela (72 × 90 cm) del 1888, è in via di restauro. Lo sviluppo dei lavori è sorvegliato da un blog, creato dal Van Gogh...

Il restauro del dipinto “La camera di Vincent ad Arles” di Van Gogh su un blog

Il dipinto “La camera di Vincent ad Arles” di Vincent Van Gogh, olio su tela (72 × 90 cm) del 1888, è in via di restauro. Lo sviluppo dei lavori è sorvegliato da un blog, creato dal Van Gogh Museum di Amsterdam e curato dalla direttrice dei lavori Ella Hendriks, dalla sua assistente e dal direttore del museo Axel Rüger. Il blog è stato battezzato “Bedroom Secrets”, letteralmente “I segreti della camera da letto” (http://www.vangoghmuseum.nl/blog/slaapkamergeheimen/en/).

In “Bedroom Secrets” si possono apprendere la storia del quadro e le tecniche utilizzate, osservare video accompagnati dai giudizi degli esperti e le foto che raffrontano il passato e il presente.

“La camera di Vincent ad Arles” è già stata restaurata nel 1930, in seguito ai danni causati dall’umidità.

L’opera rappresenta la stanza da letto della casa gialla di Arles in Francia, affittata dal pittore olandese nel settembre 1888; Van Gogh si dedicò con entusiasmo al suo arredamento nell’attesa dell’amico Paul Gauguin.

Il pittore ha colto ogni particolare dell’arredamento; la piccola stanza è ordinata e semplice, il letto ben rifatto e i quadri rallegrano le pareti. Il letto matrimoniale era destinato ad ospitare la donna della sua vita; invero l’intenzione dell’artista era quella di includere in questa tela il ritratto della sua compagna ideale.

Riguardo a questo quadro Vincent dichiarò: “Mi sembra che l’abilità tecnica sia più semplice ed energica. Niente più puntini, niente più tratteggi, niente, solo colori uniformi in armonia”.