Il fatto è accaduto a Varese, nonostante il regolamento della clinica vieti le visite agli animali

Il cane può fare visita al suo padrone anche se ricoverato in ospedale

giovanni d'agata

Il fatto è accaduto a Varese, nonostante il regolamento della clinica vieti le visite agli animali. Lei è una donna ricoverata in ospedale per alcune gravi patologie. E quando ha chiesto poter ricevere le viste del suo cane queste non gli sono state negate.

È stato il giudice di pace Giuseppe Buffone della cittadina lombarda a rovesciare la situazione, permettendo alla signora di ricevere le visite del suo animale.

Stando il giudice, osserva Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale "Tutela del Consumatore" di Italia dei Valori e fondatore dello "Sportello dei Diritti", "il sentimento per gli animali costituisce un valore e un interesse a copertura costituzionale". Il contraddire un regolamento ospedaliero, che non ammette l'ingresso di animali per ovvi motivi igienico-sanitari, viene motivato con l'evoluzione dei costumi e con il cambiamento della coscienza sociale.