Moda nata a Napoli, era una scena abituale fino a tutti gli anni sessanta

Il Bus Surfing, nuova pericolosa moda diffusa nel Regno Unito ma nata a Napoli ora sembra espandersi anche in Italia

giovanni d'agata

Il Bus Surfing, nuova pericolosa moda diffusa nel Regno Unito ma nata a Napoli ora sembra espandersi anche in Italia

 

Dopo il parkour, balconing, e il planking, un nuovo sport urbano estremo e sempre pericoloso diffusissimo nel Regno Unito spopola tra i ragazzi. Il nome di questa nuova tendenza è "Bus Surfing" e consiste semplicemente nell'agganciarsi ad un bus di linea mentre fa la sua normale corsa per lasciarsi trasportare per le strade della città. Moda nata a Napoli, era una scena abituale fino a tutti gli anni sessanta, vedere gli scugnizzi che, impuniti, si appendevano dietro sui predellini dei tram ad ogni rallentamento.

La nuova moda, però, ora sembra espandersi. Il problema che la larga diffusione sulla rete e la presenza di migliaia di filmati amatoriali su internet che mostrano le acrobazie di ragazzi ha fatto si che lo spirito emulativo prendesse piede soprattutto tra i giovani ed il fenomeno diventasse un vero e proprio cult per giovanissimi ed in particolare minori alla ricerca dell’ebbrezza del proibito e del pericoloso.

Per Giovanni D'Agata, fondatore dello “Sportello dei Diritti” naturalmente non resta che fare un appello sottolineando che il rischio è alto: si può cadere ed essere investiti da un'auto.