Idrochinesiterapia Roma con piscina riabilitativa - Presso il Laboratorio analisi cliniche Sanem 2001 - 2 sede - nuovissimo reparto di idrochinesiterapia con piscina riabilitativa.

Idrochinesi e piscina riabilitativa a Roma Gruppo Sanem

Idrochinesiterapia Roma con piscina riabilitativa -
Presso il Laboratorio analisi cliniche Sanem 2001 - 2 sede - nuovissimo reparto di idrochinesiterapia con piscina riabilitativa.
Idrochinesiterapia RomaGruppo Sanem

L’Idrochinesiterapia, o fisioterapia in acqua, è la riabilitazione basata sul movimento (kinesi) in acqua (idro) sfruttando l’effetto antidolorofico e decontratturante dell’acqua calda, unita alla semplicità del movimento dovuto alla diminuzione del peso corporeo del 90% del peso sulle articolazioni e sulla colonna vertebrale. La temperatura dell’acqua e l’azione combinata del calore forniscono il rilassamento muscolare innalzando la soglia del dolore e migliorando l’irrorazione sanguigna con benefici per il sistema vascolare.

Idrochinesiterapia Roma - Le applicazioni:

L’Idrochinesiterapia è adatta per ogni tipo di patologia fisiatrica, ortopedica, sportiva, neurologica e neuromotoria: infatti, viene utilizzata per la cura delle patologie della colonna vertebrale, per i problemi articolari e muscolari e per tutti gli stati postoperatori:

spalla, ginocchio, gomito, anca, caviglia. È certamente consigliata per curare, ma viene altresì utilizzata per mantenere la forma fisica o essere affiancata ad attività sportive quali sci, palestra, golf, con una serie di esercizi che riequilibrano i muscoli meno sollecitati in queste discipline.

Idrochinesiterapia Roma -  A cosa serve:

Evidenti e assolutamente confortanti i risultati dell’esercizio in acqua: rilassamento muscolare, sollievo del dolore, mantenimento o miglioramento della mobilità articolare, recupero della deambulazione,miglioramento della circolazione arteriosa e linfatica. Infatti, il calore dell’acqua in cui il paziente è immerso aiuta ad alleviare il dolore, riduce lo spasmo muscolare e, quindi, aiuta alla distensione. Il paziente in acqua si muove con agilità e, di conseguenza, anche da un punto di vista psicologico acquisisce sicurezza e fiducia in questo tipo di riabilitazione.

Idrochinesiterapia Roma – per quali  cure è consigliata:
E’ uno strumento riabilitativo adatto a ogni tipo di patologia fisiatrica, ortopedica, sportiva, neurologica e neuromotoria. Viene utilizzata per la cura delle patologie della colonna vertebrale, per i problemi articolari e muscolari e per tutti gli stati post operatori: spalla, ginocchio, gomito, anca, caviglia.

E’ certamente consigliata per curare, ma viene altresì utilizzata per mantenere la forma fisica o essere affiancata ad attività sportive - quali sci, palestra, golf - con una serie di esercizi che riequilibrano i muscoli meno sollecitati in queste discipline.

Indubbi, poi, i benefici nell’artrosi e nelle patologie neurologiche di pazienti con difficoltà nei movimenti a terra. Per cercare di capire lo straordinario successo della Idrochinesiterapia nelle diverse applicazioni, basti pensare a quanto la forza di gravità condizioni la nostra esistenza, con un’azione di per sé compressiva sulle articolazioni. Ecco allora che il lavoro in ambiente antigravitario, oltre ad alleggerire il carico, costringe l’organismo a elaborare meccanismi compensativi.

 

Così, la rieducazione in acqua permette un recupero più rapido per precocità di intervento e per elaborazione dello schema corporeo.
www.grupposanem.eu