Recensione del libro Iceberg in vista, di Miguel Arino e Pablo Maella

Iceberg in vista: si può migliorare il proprio metodo decisionale??

Recensione del libro Iceberg in vista, di Miguel Arino e Pablo Maella

 

Con la recensione odierna andiamo ad analizzare il libro scritto a quattro mani da Miguel Arino e Pablo Maella, che porta il nome rivelatore di Iceberg in vista.

Partiamo dai due autori, esperti di processo decisionale (decision making, in inglese) sia a livello di insegnamento quanto a livello gestionale-aziendale.

Iceberg in vista si propone per l'appunto di spiegare al lettore un metodo per prendere decisioni migliori nella vita, che siano sul lavoro, nella relazioni personali, etc.

Il libro prende spunto dal caso del Titanic, evidentemente un esempio di decisioni negative, ed esamina sia gli errori poiù comuni nel prendere decisioni, sia i principi guida che non devono mancare mai nel nostro processo decisionale. Tali principi guida sono dieci, e spaziano dall'aver chiari i propri obiettivi a prendere le decisioni nel momento più propizio.

Al fine di illustrare il loro metodo, Miguel Arino e Pablo Maella utilizzano altri esempi oltre a quello tristemente noto del Titanic, come la borsa, le guerre, le fiabe, etc.

La lettura di Iceberg in vista è piuttosto gradevole, e il libro lineare e semplice, come semplici sono i principi proposti.

In definitiva, Iceberg in vista di Miguel Arino e Pablo Maella è un libro che interesserà molti, per il semplice fatto che nessuno di noi può esumersi dal fare scelte... laddove anche il non scegliere è una scelta!


Fonte della recensione del libro di Miguel Arino e Pablo Maella Iceberg in vista